AL DI LA’ DEI SOGNI

Valutazione
Discutibile, Ambiguo
Tematica
New age
Genere
Fantastico
Regia
Vincent Ward
Durata
106'
Anno di uscita
1998
Nazionalità
Stati Uniti
Titolo Originale
WHAT DREAMS MAY COME
Distribuzione
Warner Bros Italia
Soggetto e Sceneggiatura
Ron Bass Tratto dal romanzo "What Dreams May Come" di Richard Matheson
Musiche
Michael Kamen

Sogg.: Tratto dal romanzo "What Dreams May Come" di Richard Matheson - Scenegg.: Ron Bass - Fotogr.: (.Scope/ a colori) Eduardo Serra - Mus.: Michael Kamen - Mon- tagg.: David Brenner, Maysie Hoy - Dur.: 106' - Produz.: Stephen Simon, Barnet Bain

Interpreti e ruoli

Robin Williams (Chris Nielsen), Cuba Gooding Jr. (Albert), Annabella Sciorra (Annie Nielsen), Max Von Sydow (The Tracker), Jessica Brooks Grant (Marie Nielsen), Rosalind Chad (Leona), Lucinda Jenney, Maggie Mc Carthy, Wilma Bonet, Matt Salinger, Carin Sprange, Paul P. Card IV, Werner Herzog, June Lomena

Soggetto

Chris Nielsen e sua moglie Annie sono legati da un amore illimitato. Hanno due figli che sono la loro gioia continua. Una mattina, come tutte le mattine, i due bambini salgono con la baby-sitter sulla macchina che li conduce a scuola. Ma stavolta non arrivano a destinazione: un incidente e i due ragazzi muoiono. Rimasti soli, Chris e Annie provano a continuare a vivere. Ma niente è più come prima. Annie perde l'equilibrio mentale ed è ricoverata in manicomio. Quando Chris muore, trova Albert, un giovane di colore, che lo guida nell'aldilà e gli dice: "Tu non sei scomparso, sei solo morto". Chris è felice di vedere che per lui il Cielo consiste nell'esistenza in uno dei magnifici dipinti di Annie. Gode della stupenda maestà di questo Mondo dipinto, pieno dei romantici ricordi che aveva diviso con lei. E, mentre pensa questo, ne sente la mancanza, vorrebbe averla ancora con sé. Viene a sapere che anche Annie è morta, ma si è suicidata e quindi per loro non c'è speranza di tornare insieme. Annie è andata all'inferno. Ma Chris non rinuncia, è deciso ad andare verso l'inferno e porta con sé il Tracker, filosofo e saggio dai comportamenti ambigui. Chris entra nell'inferno, passa sopra le teste dei condannati, ritrova infine Annie. La sua costanza ha avuto il premio. Nell'aldilà marito e moglie si riuniscono e capiscono che è il momento di ricominciare daccapo sulla Terra. Ecco allora un bambino e una bambina che si avvicinano e giocano nella grande New York.

Valutazione Pastorale

"L'idea che le anime gemelle esistono e che l'amore continua oltre la morte ha in sé qualcosa di potente, di coinvolgente, di meraviglioso dichiara il produttore la forza del film sta nel fatto di parlare delle cose di cui ognuno di noi ha più paura e di farci pensare alle possibilità legate all'ignoto". L'argomento del destino delle anime dopo la morte è trattato secondo le consuete formule della cultura americana, che si è costruita nel tempo un aldilà a immagine e somiglianza della vita terrena, improntando tutto al concetto della concretezza che sempre deve guidare gli atti delle persone, alla preminenza da dare all'individuo, alla sua costanza, al suo coraggio di non arrendersi mai. Sono pensieri da "vecchio west" ('bisogna farcela, bisogna arrivare al traguardo') trasportati nei territori di uno spiritualismo tipicamente "new age", un po' fatto a proprio uso e consumo, molto consolatorio, sempre leggero e ottimistico. Se si può dire che il tentativo è apprezzabile e che sotto il profilo visivo ci sono immagini affascinanti (insieme ad altre molto manierate), l'insieme del film resta freddo, artificioso, quasi stucchevole e scostante. L'ordine logico e razionale della costruzione toglie fascino e mistero alla vicenda. Dal punto di vista pastorale, l'impianto del film offre il fianco a valutazioni non tanto di rifiuto quanto di ambiguità. Ambiguo, e discutibile, è il film nella sua interezza, e tuttavia utile per confrontarsi con idee che girano e trovano consenso. Utilizzazione: il film è da utilizzare in programmazione ordinaria, fatta salva la presenza dei minori. E' da recuperare in proiezioni mirate, per affrontare la tematiche delle "nuove religiosità" di fine millennio.

Le altre valutazioni

Sfoglia l'archivo
Ricerca un film
Ricerca Film