AMORI IN CORSA

Valutazione
Accettabile, semplice
Tematica
Avventura, Famiglia - genitori figli
Genere
Commedia
Regia
Andy Cadiff
Durata
110'
Anno di uscita
2004
Nazionalità
Stati Uniti
Titolo Originale
Chasing Liberty
Distribuzione
Warner Bros Italia
Musiche
Christian Henson
Montaggio
Jon Gregory

Orig.: Stati Uniti (2003) - Sogg. e scenegg.: Derek Guiley, David Schneidermann - Fotogr.(Scope/a colori): Ashley Rowe - Mus.: Christian Henson - Montagg.: Jon Gregory - Dur.: 110' - Produz.: Trade Mark Films Inc.

Interpreti e ruoli

Mandy Moore (Anna Foster), Matthew Goode (Ben), Jeremy Piven (Alan Weiss), Mark Harmon (il Presidente), Annabella Sciorra (Cynthia Morales), Caroline Goodall (Michelle Foster), Beatrice Rosen.

Soggetto

In occasione di un viaggio del padre a Praga, Anna, la figlia del presidente degli Stati Uniti, chiede di poter avere qualche momento per fare qualche visita al di fuori del protocollo. Di fronte al rifiuto del padre, la ragazza decide di allontanarsi da sola. Mentre si lancia per le strade incrocia Ben, un giovane americano al quale chiede di portarla lontano con la moto. Sul momento la fuga sembra avere successo, perché le guardie del corpo 'ufficiali' si smarriscono. Quello che Anna non sa é che anche Ben fa parte dei servizi segreti e le resta accanto proprio per controllarla. Ad un certo punto Anna decide di andare a Berlino dove si svolge la Love Parade. Sale però sul treno sbagliato e i due si ritrovano a Venezia e trovano ospitalità in una casa dove vengono scambiati per sposi novelli. Quando arrivano nella città tedesca, Anna e Ben si baciano. Poco dopo però lei lo ascolta riferire la situazione al telefono e, delusa, scappa di nuovo. Stavolta viene ripresa e portata sull'aereo che fa ritorno a casa. Mesi dopo, Anna é iscritta ad Harvard, e il padre le chiede se ha intenzione di andare in Inghilterra per il perfezionamento. Aggiunge che a Londra è stato visto Ben, ora uscito dai servizi segreti. In un teatro londinese, ecco Ben e Anna abbracciati e innamoratissimi.

Valutazione Pastorale

Si tratta di una commedia di non molte pretese e tuttavia condotta con convincente brio, con spigliatezza in ossequio a quelle esigenze di una 'favola' moderna che hanno regole fisse magari calate in ambienti contemporanei. Le preoccupazioni del presidente USA in fin dei conti sono quelle di tutti i padri di fronte al passaggio della figlia dall'adolescenza alla maturità, e lo stesso può dirsi per le incomprensioni, i litigi, e l'abbraccio finale. Le sbandate di gioventù servono per capire meglio quello che si dovrà fare 'da grandi'. Dal punto di vista pastorale, il film è da valutare come accettabile e nell'insieme semplice. UTILIZZAZIONE: il film può essere utilizzato in programmazione ordinaria e in successive occasioni come proposta di passatempo leggero e simpatico per adolescenti e giovani.

Le altre valutazioni

Sfoglia l'archivo
Ricerca un film
Ricerca Film - SerieTV