BARNYARD – IL CORTILE

Valutazione
Accettabile, semplice
Tematica
Animali, Avventura, Ecologia
Genere
Film d'animazione
Regia
Steve Oedekerk
Durata
90'
Anno di uscita
2007
Nazionalità
Stati Uniti
Titolo Originale
Barnyard
Distribuzione
Universal Pictures International Italia
Musiche
John Debney
Montaggio
Paul D. Calder, Billy Weber

Orig.: Stati Uniti (2006) - Sogg. e scenegg.: Steve Oedekerk - Fotogr.(Panoramica/a colori) - Mus.: John Debney - Montagg.: Paul D. Calder, Billy Weber - Dur.: 90' - Produz.: Steve Oedekerk, Paul Marshal.

Soggetto

Appena il fattore si é allontanato, gli animali della fattoria cominciano a divertirsi. Tra canti, balli e scherzi si distingue il vitello Otis, che non pensa agli ammonimenti che gli impartiscono il padre Ben e il saggio mulo Miles. Quando il padre muore, e la minaccia del coyote si fa concreta, Otis, richiamato alle proprie responsabilità, reagisce e salva la fattoria dalla minaccia dei nemici. Poco dopo Daisy dà alla luce un piccolo che viene chiamato Ben. Ora tutti gli animali chiedono a Otis di restare con loro come capo.

Valutazione Pastorale

Nella vecchia fattoria, quando l'uomo non c'è, gli animali possono finalmente fare gli 'esseri umani'. Questa antropomorfizzazione (parola lunga ma esplicita) del regno animale non è nuova ma qui appare un po' troppo insistita. La storiellina dovrebbe essere incentrata sul tema della crescita, della assunzione di responsabilità (con quella nascita finale), ma forse è meglio non caricarla di significati eccessivi. Un po' di fondali fissi, un disegno non sempre scorrevole, ma il racconto si segue e può coinvolgere i più piccoli. Dal punto di vista pastorale, il film é da valutare come accettabile, e senz'altro semplice. UTILIZZAZIONE: il film é da utilizzare in programmazione ordinaria, e da recuperare come proposta per bambini.

Le altre valutazioni

Sfoglia l'archivo
Ricerca un film
Ricerca Film