BASTA VINCERE **

Valutazione
Accettabile-riserve, Realistico, Dibattiti
Tematica
Sport
Genere
Drammatico
Regia
William Friedkin
Durata
105'
Anno di uscita
1994
Nazionalità
Stati Uniti
Titolo Originale
BLUE CHIPS
Distribuzione
U.I.P.
Soggetto e Sceneggiatura
Ron Shelton
Musiche
Nile Rodgers, Jeff Beck, Jed Leiber
Montaggio
Robert K. Lambert, David Rosenbloom

Sogg. e Scenegg.: Ron Shelton - Fotogr.: (normale/a colori) Tom Priestley Jr. - Mus.: Nile Rodgers, Jeff Beck, Jed Leiber - Montagg.: Robert K. Lambert, David Rosenbloom - Dur.: 105' - Produz.: Michele Rappaport

Interpreti e ruoli

Nick Nolte (Pete Bell), Mary Mc Donnell (Jenny), Ed O' Neill (Ed), J. T. Walsh (Happy), Alfre Woodward (Lavada Mc Rae), Shaquille O' Neal (Neon Bodeaux), Matt Nover (Ricky Roe), Anthony C. Hall (Tony), Anfernee " Penny " Hardaway (Butch Mc Rae)

Soggetto

i Dolphins, prestigiosa squadra di basket della Western University, sono in crisi. Privi di fuoriclasse, escono dalle eliminatorie, e lo staff tecnico decide l'acquisto di tre studenti-atleti di talento: Butch McRae, nero, di Chicago; Ricky Roe, bianco, figlio di un coltivatore dell'Indiana; il colosso di colore Neon Bodeaux, di New Orleans. Butch vuole la famiglia al seguito ed una casa per la madre; Ricky esige trentamila dollari e suo padre un trattore nuovo. Dal canto suo Neon sembra avere scarse probabilità di superare il test attitudinale per l'ammissione al college, ma in realtà il gigante, che l'allenatore Pete Bell affida alle cure della ex moglie Jenny, insegnante, è tutt'altro che sprovveduto: è solo in polemica con la classe bianca dominante e la sua cultura. Diviso tra la naturale onestà e la voglia di vincere e riscattare due stagioni disastrose, Pete finge di non sapere quando Happy, presidente dell'Associazione ex alunni, provvede alle richieste dei giocatori, e regala un'automobile di lusso a Neon, che non ha chiesto niente. Pete mente a Jenny, con la quale ha un rapporto di amicizia e stima particolari, sulla transazione, mentre Ed, cronista dedito a scoprire scandali, spera in uno scoop, anche per una precedente azione vergognosa di una partita truccata dei Dolphins. La prima uscita, contro i campioni dell'Indiana, si traduce in un trionfo, sia pur sofferto. Ma Bell è amareggiato: Jenny ha scoperto l'imbroglio e non gli perdona di averle mentito; inoltre Tony, un giocatore che lui ha tirato su dal nulla, gli ha confessato di aver truccato la partita incriminata. Alla conferenza stampa Bell, tra lo stupore generale e l'ira di Happy, denuncia lo scandalo e rassegna le dimissioni.

Valutazione Pastorale

sport e trasparenza: due qualità che dovrebbero essere intrinseche; ed invece il macchinoso, convulso sistema dello sport come spettacolo-businnes ha finito per inquinare tutte le attività agonistiche. Il basket è per gli americani sport nazionale tra i più amati, e Bell, interpretato con efficace grinta da Nick Nolte, ama il suo sport ed i suoi ragazzi incondizionatamente e onestamente. Ma ama anche vincere, e il vedere la sua squadra umiliata dai fuoriclasse che altri allenatori possono accaparrarsi con sistemi illeciti ma ormai di uso comune lo porta ad un momentaneo cedimento, subito riscattato dall'impennata di orgoglio con cui il film si conclude. E' evidente che la vicenda personale di Bell serve per confezionare un atto d'accusa verso il meccanismo che porta, negli Stati Uniti, atletici quanto ignoranti giovanotti a guadagnare milioni giocando nelle squadre universitarie mentre alunni meritevoli ma non abbienti sono condannati a ranghi socio economici inferiori alle loro capacità. Bell tra l'altro ha sempre richiesto ai suoi anche l'impegno scolastico, come testimonia il caso Tony, cui Jenny, quando era ancora col marito, ha dato ripetizioni per mantenerlo in pari con gli esami. Ed a proposito di Pete e Jenny, sembra originale ed anche realistico questo rapporto di affettuosa amicizia tra due persone che evidentemente si amano e stimano ancora ma che sanno, a meno che uno dei due cambi ritmo di vita, che un ricongiungimento, per quanto possibile, non funzionerebbe.

Le altre valutazioni

Sfoglia l'archivo
Ricerca un film
Ricerca Film