BRUNO

Valutazione
Non utilizzabile, Sconsigliato, volgarità
Tematica
Il comico, Mass-media
Genere
Farsesco
Regia
Larry Charles
Durata
81'
Anno di uscita
2009
Nazionalità
Stati Uniti
Distribuzione
Medusa Film
Soggetto e Sceneggiatura
Sacha Baron Cohen, Peter Baynham, Anthony Hines, Dan Mazer, Jeff Schaffer Sacha Baron Cohen
Musiche
Erran Baron Cohen
Montaggio
James Thomas, Scott M. Davis

Orig.: Orig.: Stati Uniti (2009) - Sogg.: Sacha Baron Cohen - Scenegg.: Sacha Baron Cohen, Peter Baynham, Anthony Hines, Dan Mazer, Jeff Schaffer - Fotogr.(Normale/a colori): Wolfgang Held, Anthony Hardwick - Mus.: Erran Baron Cohen - Montagg.: James Thomas, Scott M. Davis - Dur.: 81' - Produz.: Sacha Baron Cohen, Dan Mazer, Monica Lvinson, Jay Roach, Jon Poll, Todd SchulmaN - VIETATO AI MINORI DI 14 ANNI.

Interpreti e ruoli

Sacha Baron Cohen (Bruno), Gustaf Hammarsten (Lutz), Clifford Banagale (Diesel), Chibundu Orukwowu (O.J.), Josh Meyers . (Kookus)

Soggetto

Deciso ad avere successo nel mondo dello spettacolo, l'austriaco Bruno arriva in California e fa vari tentativi nel giornalismo, nell'intrattenimento, nelle 'ospitate' in televisione. Ma ogni approccio si dimostra fallimentare.

Valutazione Pastorale

Dopo "Borat" (cfr.), Baron Cohen ci riprova, prenendo di mira in modo diretto l'ossessione contemporanea per l'immagine e la brama del successo a tutti i costi. Nel tentativo di essere provocatorio, l'autore/attore spinge il pedale al di là di una dialettica dei pro e dei contro, che si perde nella sovrastuttura di sconcezze verbali e espressive prive di giustificazione. Per bacchettare i 'moralisti', Cohen si pone al di fuori di ogni dibattito, ritenendosi ingiudicabile per il solo fatto di voler 'giudicare'. Il disgusto che dovrebbe provocare gli ricade addosso, in una sorta di contrappasso autoreferenziale e asfittico. Vorrebbe denunciare ma sbaglia la misura del sarcasmo, l'ironia é sgradevole, la sua 'estraneità' resta tutta da dimostrare. Il gioco, al tirare delle somme, non funziona. Dal punto di vista pastorale, il film é da valutare come sconsigliato, non utilizzabile e segnato da volgarità.

Utilizzazione

é da evitare sia in programmazione ordinaria sia in altre circostanze. C'è il divieto ai 14 anni, e molta attenzione é da tenere per minori e piccoli in vista di passaggi televisivi o di uso di VHS e DVD.

Le altre valutazioni

Sfoglia l'archivo
Ricerca un film
Ricerca Film - SerieTV