COMMEDIA SEXY

Valutazione
Inaccettabile, scabroso
Tematica
Matrimonio - coppia, Sessualità
Genere
Commedia
Regia
Claudio Bigagli
Durata
98'
Anno di uscita
2001
Nazionalità
Italia
Titolo Originale
/////
Distribuzione
Cecchi Gori Distribuzione
Soggetto e Sceneggiatura
Claudio Bigagli, Angela Scarparo, Simona Izzo Claudio Bigagli, Angela Scarparo
Musiche
Antonio Di Pofi
Montaggio
Fabio Ferranti

Orig.: Italia (2001) - Sogg.: Claudio Bigagli, Angela Scarparo - Scenegg.: Claudio Bigagli, Angela Scarparo, Simona Izzo - Fotogr.(Panoramica/a colori): Vittorio Bagnasco - Mus.: Antonio Di Pofi - Montagg.: Fabio Ferranti - Dur.: 98' - Produz.: Vittorio Cecchi Gori per Fin.Ma.Vi.

Interpreti e ruoli

Alessandro Benvenuti (Filippo), Elena Sofia Ricci (Anna), Ricky Tognazzi (Ugo), Giuppy Izzo (Marcella), Micaela Ramazzotti (Giulia), Roberto Brunetti, Joana Jmenez.

Soggetto

Mandati i figli in gita scolastica, Filippo e Anna discutono di abitudini e di novità in campo sessuale. Un po' per scherzo un po' per provocazione, abbordano per strada una ragazza, Giulia, e poi si allontanano. Si incontrano poi con una coppia di amici, Ugo e Marcella. Ugo è quasi sempre incollato al telefonino. Cerca di trovare il momento per incontrarsi con la sua amica, che é proprio Giulia. Quest'ultima insiste per conoscere la moglie di Ugo, che finisce per cedere. E in un locale la sera, ecco i quattro, mentre Ugo va da Giulia ma poi viene inseguito dalla moglie e la serata finisce in malo modo. Ugo e Giulia poi hanno un incidente di macchina. Arriva Filippo a soccorrerli e deve fare finta di non aver mai visto la ragazza. Giulia viene ricoverata, e intanto Marcella è a casa di Anna a sfogarsi dei supposti tradimenti del marito. Ugo confida a Filippo che con Marcella fanno le orge, e quando tornano a casa, sembra che tra Anna e Marcella sia successo qualcosa di intimo. Torna anche Giulia, uscita dall'ospedale, a reclamare per uno scambio di borsette. Ma ormai la situazione precipita. Filippo e Giulia inseguono gli altri che lungo la strada caricano una prostituta di colore. Arrivano a casa della brasiliana, che festeggia il proprio compleanno con il fidanzato romano e tutti gli amici. Poco dopo irrompe la polizia, e identifica i presenti. La mattina seguente, Giulia rivede Marcello, un ragazzo che l'aveva molto colpita, e si allontana con lui. Ugo e Marcella tornano nudi a casa. E la portiera li guarda meravigliata.

Valutazione Pastorale

Si tratta di una commedia che vorrebbe ironizzare sul dilagare attuale dell'erotismo, delle abitudini erotiche, del sesso continuamente esibito. Il percorso vorrebbe essere quello di mostrare una coppia cosiddetta 'normale' che, volendo provare, finisce per rimanere prigioniera delle proprie mire sbagliate e quindi per recuperare la precedente dimensione quotidiana. Ma si tratta di supposizioni e di conclusioni tutte stiracchiate e forzate. Il gioco degli equivoci, degli imbarazzi, delle situazioni impreviste ha una nobile tradizione nel campo della pochade e della commedia brillante, ma qui tutto scade nel farsesco, nella ripetizione, nel già visto. Nell'intento di far ridere e di criticare, si dà spazio quasi esclusivamente a situazioni solo piccanti e pruriginose, per certi versi anche tristi e amare, e comunque sempre posticce, fasulle, ammiccanti. Gli attori sono bravi e, con più controllo, poteva venirne fuori un simpatico film d'evasione, che invece é stato mancato. A completare maldestramente il quadro arriva poi il finale, sdolcinato, appiccicato, retorico. Dal punto di vista pastorale, il film mette in campo solo aspetti negativi, ed é quindi da valutare come inaccettabile, e scabroso nella costruzione complessiva. UTILIZZAZIONE: il film é da escludere sia dalla programmazione ordinaria sia da altri tipi di proposta.

Le altre valutazioni

Sfoglia l'archivo
Ricerca un film
Ricerca Film