CON GLI OCCHI DELL’ASSASSINO

Valutazione
Futile, velleitario
Tematica
Giallo - Triller
Genere
Thriller
Regia
Guillem Morales
Durata
112'
Anno di uscita
2011
Nazionalità
Spagna
Titolo Originale
Los ojos de Julia
Distribuzione
Moviemax
Musiche
Fernando Velazquez
Montaggio
Joan Manel Vilaseca

Orig.: Spagna (2010) - Sogg. e scenegg.: Oriol Paulo, Guillem Morales - Fotogr.(Scope/a colori): Oscar Faura - Mus.: Fernando Velazquez - Montagg.: Joan Manel Vilaseca - Dur.: 112' - Produz.: Guillermo Del Toro, Mar Targarona, Joaquin Padro, Mercedes Gamero.

Interpreti e ruoli

Belén Rueda (Julia/Sara), Lluis Homar (Isaac), Pau Derqui (Ivan), Francesc Orella (ispettore Dimas), Joan Daimau (Créspulo), Julia Gutiérrez Caba (Soledad), Boris Ruiz (Blasco), Daniel Grao (dott. Roman), Clara Segura 8Mina) (Lia), Andrea Hermosa .

Soggetto

Per niente convinta che la sua gemella Sara, cieca, si sia suicidata, Julia decide di indagare in prima persona. Il marito Isaac l'aiuta solo fino a un certo punto, poi Julia fa i conti con situazioni del tutto impreviste: tra queste, anche la sua vista che già da tempo si va affievolendo e la costringe a iniziative molto rischiose...

Valutazione Pastorale

Dal momento che la pellicola rivela da subito l'intento di proporsi come "thriller", è da qui che bisogna partire. Si tratta di un 'genere' che, per essere efficace, non può fare a meno di rispettare alcune regole basilari, qui disattese. Da quando Julia, operata e con le bende, decide di rimanere sola a casa, tutto diventa 'telefonato' e improbabile. Non sono plausibili poi molti passaggi di inseguimenti e di ritrovamenti, sono troppo ripetuti i rapporti di 'paura' tra Julia e il suo carnefice, suggestionati da interventi sugli occhi, abbastanza approssimativi sotto il profilo medico-scientifico. Troppo accumulo di suspence insomma indebolisce l'emozione, il racconto è abbondante laddove ci sarebbero volute asciutezza e sintesi. Dal punto di vista pastorale, il film è da valutare come futile e nell'insieme velleitario.

Utilizzazione

Il film può essere utilizzato in programmazione ordinaria, per amanti del genere e con i limiti sopra indicati. Attenzione è certo da tenere per minori e piccoli in vista di passaggi televisivi e di uso di dvd e di altri supporti tecnici.

Le altre valutazioni

Sfoglia l'archivo
Ricerca un film
Ricerca Film - SerieTV