CONSTANTINE

Valutazione
Inaccettabile, farneticante
Tematica
Morte, Movimenti e sette, Tematiche religiose
Genere
Fanta-horror
Regia
Francis Lawrence
Durata
118'
Anno di uscita
2005
Nazionalità
Stati Uniti
Titolo Originale
Constantine
Distribuzione
Warner Bros Italia
Soggetto e Sceneggiatura
Kevin Brodbin, Frank A. Cappello Kevin Brodbin, Alan Moore, Garth Ennis, Jamie Delano tratto dai personaggi della serie di fumetti "Hellblazer" creati da Alan Moore, Jamie Delano, Garth Ennis
Musiche
Klaus Badelt, Brian Tyler
Montaggio
Wayne Wahrman

Orig.: Stati Uniti (2005) - Sogg.: Kevin Brodbin, Alan Moore, Garth Ennis, Jamie Delano tratto dai personaggi della serie di fumetti "Hellblazer" creati da Alan Moore, Jamie Delano, Garth Ennis - Scenegg.: Kevin Brodbin, Frank A. Cappello - Fotogr.(Scope/a colori): Philippe Rousselot - Mus.: Klaus Badelt, Brian Tyler - Montagg.: Wayne Wahrman - Dur.: 118' - Produz.: Village Roadshow Pictures.

Interpreti e ruoli

Keanu Reeves (John Constantine), Rachel Weisz (Angela Dodson/Isabel), Shia Labeouf (Chaz Chandler), Tilda Swinton (Gabriel), Pruitt Taylor Vince (padre Hennessy), Djimon Hounsou (Papa Midnite), Gavin McGregor Rossdale (Balthazar), Peter Stormare (Lucifero), Jesse Ramirez (Scavenger), Michelle Monaghan . (Ellie)

Soggetto

A Los Angeles John Constantine fa il cacciatore di demoni in una società nella quale le forze del Cielo e dell'Inferno hanno siglato un patto: angeli e demoni non possono manifestarsi in mezzo agli uomini. Constantine vigila sui 'mezzo-sangue', chi viola le regole viene da lui ricacciato subito all'inferno. E' da lì che Constantine arriva, dopo essersi suicidato, rianimato miracolosamente, aver acquisito poteri e scelto la strada del vendicatore nella speranza di guadagnarsi il paradiso. Ma il figlio di Lucifero, Mammon, vuole conquistare il mondo e per questo ha bisogno di tre cose: della 'Lancia del Destino', che trafisse il costato di Cristo; di un aiuto divino che trova in Gabriel, mezzo sangue del paradiso; di un sensitivo che cerca prima in Isabel, che sfugge suicidandosi, e poi Angela Dodson, sua sorella gemella e detective nella polizia di Los Angeles. Per salvare Angela da Mammon, Constantine sacrifica se stesso, suicidandosi un'altra volta. L'inferno è inevitabile per lui. Lucifero viene a prenderlo ma così scopre il piano di Mammon e lo sventa. Constantine, morto, sembra redento e pronto per il paradiso, ma Lucifero lo rianima nella speranza che si perda di nuovo.

Valutazione Pastorale

Registrato per dovere di cronaca che siamo ancora di fronte ad un personaggio arrivato al grande schermo dai fumetti e spostato dalla originaria Londra a Los Angeles, va aggiunto subito che questa operazione é senz'altro la più confusa e disordinata tra le tante originate da questo passaggio ormai frequentatissimo. Cosmogonia, demoni, angeli, inferno, paradiso, morte, vita, resurrezione, vendette, mezzi uomini e mezzi dei: l'elenco delle suggestioni messe in campo da questo maldestro fanta-horror è veramente lungo e senza capo nè coda. Il risultato è solo un nozionismo cervellotico e astruso, un pastrocchio faticosissimo che potrebbe essere a livelli avventurosi (appunto da fumetto) se non finisse per sconfinare in territori troppo seri e delicati per essere sottoposti a superficiali prese in giro. Bisogna pur prendere le distanze (e aiutare a farle prendere) da un prodotto che denota totale ignoranza religiosa e ne approfitta per creare climi da setta satanica o da superstizione inconsulta. Gli effetti speciali, di sicura efficacia, non bastano a motivare un'operazione priva di qualunque dimensione psicologica o culturale. Dal punto di vista pastorale, il film è da valutare come inaccettabile, e nell'insieme farneticante. UTILIZZAZIONE: é da evitare sia in programmazione ordinaria sia in altre occasioni. Molta attenzione é da tenere per i minori in vista di passaggi televisivi o di uso di VHS e DVD.

Le altre valutazioni

Sfoglia l'archivo
Ricerca un film
Ricerca Film - SerieTV