COSE PREZIOSE

Valutazione
Inaccettabile, Ambiguo
Tematica
Genere
Fantastico
Regia
Fraser C. Heston
Durata
102'
Anno di uscita
1994
Nazionalità
Stati Uniti
Titolo Originale
NEEDFUL THINGS
Distribuzione
Penta Distribuzione
Soggetto e Sceneggiatura
W.D.Richter Basato su un romanzo di Stephen King
Musiche
Patrick Doyle
Montaggio
Rob Kobrin

Sogg.: Basato su un romanzo di Stephen King - Scenegg.: W.D.Richter - Fotogr.: (panoramica/a colori) Tony Westman - Mus.: Patrick Doyle - Montagg.: Rob Kobrin - Dur.: 102' - Produz.: Jack Cummins

Interpreti e ruoli

Max Von Sydow (Leland Gaunt), Ed Harris (Alan Pangborn), Bonnie Bedelia (Polly Chalmers), J. T. Walsh (Danforth Keeton), Amanda Plummer (Nettie Cobb), Ray Mc Kinnon (Norris Ridgewick), Duncan Fraser (Hugh Priest), Valri Bromfield (Wilma Jerzyk), Shane Meier, W.Morgan Sheppard, Don S. Davis

Soggetto

nella cittadina statunitense di Castle Rock giunge il misterioso antiquario Leland Gaunt che offre ai clienti, nel suo nuovo negozio, oggetti legati in qualche modo al loro passato o ai loro desideri più profondi. Così il giovane Brian ottiene la figurina introvabile di un campione del passato; Nettie Cobb, che lavora in uno snack ed ha ucciso il marito che la picchiava, trova la statuina identica a quella che il bruto le aveva rotto; Hugh Priest, un ubriacone, trova una bellissima giacca che gli ricorda un felice giorno di tanti anni prima; il sindaco Danforth Keaton, che non sopporta il poliziotto Norris Ridgewick e il soprannome Buster, trova un gioco di cavalli che fa prevedere l'esito delle corse per le quali ha stornato fondi dalle casse comunali. Ma Gaunt chiede in cambio a ciascuno dei suoi "clienti" un servizio. Il suo scopo è di esasperare le tensioni esistenti tra Nettie e Wilma Jerzyk, che alleva tacchini, finchè le due non si uccidono; tra Hugh e il proprietario del bar, che finiscono per spararsi; tra Norris, il vice sceriffo, ed il sindaco Keaton, che si pestano selvaggiamente. Insinua il dubbio in Polly Chalmers, cui ha fornito un talismano contro l'artrite che la tormenta, che lo sceriffo Alan Pangborn, il suo fidanzato, è complice di Keaton; semina zizzania tra i reverendi della chiesa battista e chiesa cattolica che lottano tra loro. In un'eruzione di violenza incontrollata tutto sembra precipitare, quando Alan, che ha capito che Leland non è altri che il maligno in forma umana, trova il coraggio di ribellarsi alla sua influenza ed a smascherarne la trama. Come ridestati da un incubo, tutti ammettono le loro malefatte, mentre Keaton, che imbottito di esplosivo vorrebbe distruggere la città, abbraccia Leland saltando in aria. Ma il satanico essere, illeso, si allontana indisturbato sulla sua nera automobile, profetizzando un incontro col nascituro di Alan e di Polly.

Valutazione Pastorale

il film delinea assai bene le arti del Maligno: agire sui desideri e le passioni segrete degli umani per seminare zizzania, morte e distruzione. Anche se non trascinante nel ritmo e abbastanza prevedibile nella sceneggiatura, il film potrebbe anche essere una moderna parabola sulla debolezza dell'uomo di fronte alla tentazione del Male. Max Von Sydow è un attore di rango che sa sorridere con credibile perfidia, e la recitazione degli altri attori è di buon livello. Tuttavia alcune ombre inquietanti si allungano, subdolamente, su questa pellicola: innanzitutto le figure dei due pastori d'anime sono ridicolizzate nella loro rivalità infantile, dalla loro poca preparazione spirituale, dalla loro mancanza di carità, e dal loro lasciarsi suggestionare senza alcuna riserva dal Maligno. E' il laico sceriffo a far la predica a tutti e far ravvedere i ministri delle due chiese, ed il che sembra perlomeno tendenzioso. Inoltre, è altrettanto ambiguo mostrare il Maligno che si bea dell'Ave Maria di Schubert, musica che dovrebbe risultargli particolarmente ostica. Ed infine non poche perplessità suscita la profezia sul futuro pargolo di Alan e Polly che verrà incontrato in un determinato giorno da Leland: Satana signore del tempo e infallibile veggente delle cose terrene non è figura accettabile, così come la teoria della predestinazione delle creature che la sua previsione suggerisce.

Le altre valutazioni

Sfoglia l'archivo
Ricerca un film
Ricerca Film