EASY GIRL

Valutazione
Futile, grossolanità
Tematica
Amicizia, Giovani, Sessualità
Genere
Commedia
Regia
Will Gluck
Durata
92'
Anno di uscita
2011
Nazionalità
Stati Uniti
Distribuzione
Sony Pictures Releasing Italia
Musiche
Brad Segal
Montaggio
Susan Littenberg

Orig.: Stati Uniti (2010) - Sogg. e scenegg.: Bert V. Royal - Fotogr.(Panoramica/a colori): Michael Grady - Mus.: Brad Segal - Montagg.: Susan Littenberg - Dur.: 92' - Produz.: Will Gluck, Zanne Devine, Mark Benton.

Interpreti e ruoli

Emma Stone (Olive Penderghast), Penn Badgley (Woodchuck Todd), Amanda Bynes (Marianne), Dan Byrd (Brandon), Thomas Haden Church (Griffith), Patricia Clarkson (Rosemary Penderghast), Cam Gigandet (Micah), Lisa Kudrow (sig.ra Griffith), Malcolm McDowell (preside Gibbons), Stanley Tucci (Dill Penderghast)

Soggetto

Nel tentativo di acquistare importanza a scuola, Olive lascia correre la voce di aver già avuto la prima esperienza sessuale. Dalla prima alle altre il passo è breve, e Olive si ritrova l'etichetta di ragazza assai 'facile'. Da qui, ispirandosi alla protagonista della "Lettera scarlatta", Olive comincia una operazione di recupero di se stessa, che passa attraverso dubbi, equivoci, incomprensioni.

Valutazione Pastorale

L'ambizione di trasferire il famoso romanzo di Nathaniel Hawthorne in un contesto liceale odierno naufraga di fronte alla reiterata sfilata di banalità e idiozie varie. Ne esce una storia oltremodo sfilacciata, sfocata e sopra le righe, che perde di vista la possibilità di essere specchio di costume e di abitudini giovanili. Dal punto di vista pastorale, il film é da valutare come futile e segnato da molte grossolanità.

Utilizzazione

Anche se possibile, va detto che l'utilizzazione può essere trascurata, dato il modestissimo livello generale del prodotto.

Le altre valutazioni

Sfoglia l'archivo
Ricerca un film
Ricerca Film