EDUCAZIONE AFFETTIVA

Valutazione
Consigliabile, Realistico, dibattiti
Tematica
Adolescenza, Educazione, Famiglia
Genere
Documentario
Regia
Federico Bondi
Durata
50'
Anno di uscita
2015
Nazionalità
Italia
Titolo Originale
/////
Distribuzione
Ardaco in collaborazione con Lo Scrittoio.
Musiche
Marco e Saverio Lanza

Orig.: Italia (2013) - Sogg. e scenegg.: Federico Bondi e Clemente Bicocchi in collaborazione con Matteo Bianchini, Graziano Giachi, Letizia Franciolini, Paolo Scopetani - Fotogr.(formato HD/a colori) - Mus.: Marco e Saverio Lanza (Pastis) - Dur.: 50' - Produz.: Enzo Coluccio, Egidio Artaria.

Soggetto

Ultimi giorni di scuola nella quinta elementare di una classe della Scuola Pestalozzi di Firenze. E' il momento della gita scolastica, che i bambini affrontano con i loro due maestri Matteo e Paolo. Si registra il naturale e spontaneo emergere di timori ansie, incertezze, paure.

Valutazione Pastorale

"Questo -dicono i due autori- non è un film sulla scuola...ma un film che, grazie a Scuola Città Pestalozzi, offre la sua esperienza sui percorsi formativi per dare voce ai veri protagonisti assoluti della scuola: i bambini e i maestri. L'intento è quindi quello di entrare nel loro mondo fatto di relazioni, giochi, rituali, emozioni e sentimenti che appartengono e sono appartenuti a tutti i bambini di qualsiasi scuola". Dare la parola ai realizzatori è importante per entrare nel loro metodo, nelle loro scelte di argomenti e approccio al mondo delle scuole elementari. Per molto (troppo) tempo tra la Scuola e l'audiovisivo ci sono stati lontananza, disattenzione, estraneità. Se il cinema ha ancora difficoltà ad essere accettato come materia di studio, l'utilizzo dei media in ottica educativa sta facendo alcuni passi significativi. Aumentano le sinergie tra docenti e operatori della comunicazione. E' un percorso che, mentre documenta, insegna anche a capire meglio il ruolo dell'immagine nella vita quotidiana. Questo lavoro di Bondi e Bicocchi si propone come un diario, intenso e condiviso, di momenti decisivi nella crescita dei bambini. Ne deriva un prodotto originale e coinvolgente per le molte riflessioni che suggerisce a livello educativo. Il metodo scompagina, spiazza, allarga gli orizzonti della conoscenza. E' importante restare sempre in sintonia con le fasi di sviluppo dei bambini, non cadere nell'eccesso di forzarne la sensibilità o la richiesta di nozioni adatte ad generazioni più grandi. Dal punto di vista pastorale, il film è da valutare come consigliabile, realistico e adatto per dibattiti.

Utilizzazione

Il film è da utilizzare, più che in programmazione ordinaria, in situazioni mirate, in contesti educational. Da vedere e discutere tutti insieme, insegnanti, alunni, filmaker.

Le altre valutazioni

Sfoglia l'archivo
Ricerca un film
Ricerca Film