FELIX IL CONIGLIETTO GIRAMONDO

Valutazione
Accettabile, semplice
Tematica
Animali, Avventura, Letteratura
Genere
Film d'animazione
Regia
Giuseppe Maurizio Laganà
Durata
80'
Anno di uscita
2006
Nazionalità
Germania
Titolo Originale
Felix - Ein hase auf weltreise
Distribuzione
Moviemax
Soggetto e Sceneggiatura
John Patterson, Gabriele M. Walther, Reinhard Brock tratto dai libri illustrati per bambini di Annette Langen e Constanza Droop
Musiche
Danny Chang

Orig.: Germania (2004) - Sogg.: tratto dai libri illustrati per bambini di Annette Langen e Constanza Droop - Scenegg.: John Patterson, Gabriele M. Walther, Reinhard Brock - Fotogr.(Panoramica/a colori) - Mus.: Danny Chang - Dur.: 80' - Produz.: Matthias Walther, Orlando Corradi, Ricky Corradi.

Interpreti e ruoli

Felix (voce italiana: Diana Anselmo), Sophie (v.i.: Beatrice Orlandini), lo Yeti (v.i.: Fabrizio Plateroti), la mamma di Sophie (v. i.: Maria Grazia Cucinotta), il padre di Sophie (v.i.: Alessio Boni), Poltergeist.

Soggetto

Felix, un coniglietto di peluche, é il miglior compagno di giochi della piccola Sophie, otto anni. Durante una gita in Norvegia, Felix salva Sophie, i suoi tre fratelli e i genitori dalla rabbia del Re degli Elfi, adirato per l'invasione degli umani. In seguito però il coniglietto perde l'orientamento e per ritrovare la strada giusta é costretto ad affrontare una serie di mirabolanti avventure in giro per il mondo. Di queste riferisce a Sophie scrivendo tante lettere che la bambina legge con curiosità nel chiuso della sua cameretta. Infine Felix torna a casa per la gioia di lei e di tutto il resto della famiglia.

Valutazione Pastorale

In Germania il coniglietto Felix é famosissimo. I libri illustrati scritti da due autrici tedesche sono sempre molto venduti e da tutti conosciuti. L'approdo sul grande schermo, quasi inevitabile, non sembra tuttavia aggiungere granché di nuovo. Questa versione animata mette insieme situazioni e personaggi di altre avventure in un assemblaggio confuso e ripetitivo non sempre lineare e motivato. Il disegno è fin troppo infantile, la dinamicità poco sviluppata, il tono generale della favola resta banale e scontato, a scapito di poeticità e commozione. I buoni sentimenti sono encomiabili, ma devono poggiare su qualcosa di convincente. Operazione mancata dunque, anche se il cartone é animato dalle migliori intenzioni e può incontrare il gusto di spettatori piccoli e piccolissimi. Dal punto di vista pastorale, il film é da valutare come accettabile e nell'insieme semplice. UTILIZZAZIONE: il film può essere utilizzato in programmazione ordinaria e ripreso come proposta in varie occasioni per bambini, anche a livello scolastico.

Le altre valutazioni

Sfoglia l'archivo
Ricerca un film
Ricerca Film