FLETCH CRONISTA D’ASSALTO

Valutazione
Accettabile-riserve, grossolanità
Tematica
Avventura, Gangster
Genere
Farsesco
Regia
Michael Ritchie
Durata
94'
Anno di uscita
1990
Nazionalità
Stati Uniti
Titolo Originale
FLETCH LIVES
Distribuzione
U.I.P.
Soggetto e Sceneggiatura
Leon Capetanos basato sui personaggi ideati da Gregory Mac Donald
Musiche
Harold Faltermeyer
Montaggio
Richard A. Harris

Orig.: Stati Uniti (1990) - Sogg.: basato sui personaggi ideati da Gregory Mac Donald - Scenegg.: Leon Capetanos - Fotogr. (Normale/a colori): John McPherson - Mus.: Harold Faltermeyer - Montagg.: Richard A. Harris - Dur.: 94' - Produz.: Alan Greisman, Peter Douglas.

Interpreti e ruoli

Chevy Chase (I.M. Fletcher), Hal Holbroock (Hamilton Johnson), Julianne Phillips (Becky Ann Culpepper), Cleavon Little (Calculus), R. Lee Ermey (Jimmy Lee Farnsworth), Richard Libertini (Frank Warker), Randall "Tex" Cobb . (Ben Dover)

Soggetto

Il reporter-detective I.M. Fletcher, un imprevedibile ed intraprendente giornalista di Los Angeles, recatosi a Belle Isle per prendere possesso a seguito di una eredità, di una villa e di una piantagione, entrambe in una situazione di totale abbandono, ha modo di assistere, suo malgrado, alla morte di Amanda Ray Ross, il procuratore legale che lo aveva informato di questo lascito. Arrestato dallo sceriffo e poi rilasciato su cauzione per l'intervento di Hamilton Johnson, un ricco proprietario terriero, I.M. Fletcher comincia a fare indagini per conto proprio e scopre che molte persone sono interessate ad impossessarsi della sua fatiscente proprietà incomprensibilmente sovrabbondante di sostanze radioattive. Districandosi in un ambiente di imbroglioni e traffichini, ricorrendo anche ai travestimenti e sfuggendo ad intrighi e pericoli, il tenace I.M. Fletcher riesce sia a difendere la sua proprietà ereditata sia a collaborare con la polizia che da tempo sospettava che a Belle Isle si effettuavano non solo affari loschi ma anche inquinamenti criminosi e dolosi.

Valutazione Pastorale

Spettacolo di evasione, il film punta tutto sui toni farseschi e sulle spacconate. Affidandosi all'attore Chevy Chase, si è centrato un tipo spavaldo e allegro, che con grande faccia tosta si destreggia tra lestofanti, gente forzuta e traffichini vari, battendosi sia per vendicare l'avvocatessa defunta, sia per difendere la terra e la villa ereditate. E con ciò dà una mano anche alla Polizia che da tempo aveva a notato Belle Isle non solo il marcio di affari loschi, ma anche quello di inquinamenti dolosi. Chase risulta simpatico, a parte varie battute grossolane. Qualche minuscola gag e un po' di ironia sui predicatori di alcune sette di svitati completano il tutto, che scorre via in maniera abbastanza fluida.

Le altre valutazioni

Sfoglia l'archivo
Ricerca un film
Ricerca Film