GEMMA BOVERY

Valutazione
Consigliabile, brillante
Tematica
Donna, Fumetti- Graphic novel, Letteratura
Genere
Commedia
Regia
Anne Fontaine
Durata
99'
Anno di uscita
2015
Nazionalità
Francia
Titolo Originale
Gemma Bovery
Distribuzione
Officine UBU
Soggetto e Sceneggiatura
Pascal Bonitzer, Anne Fontaine tratto dalla graphic novel omonima di Posy Simmonds
Musiche
Bruno Coulais
Montaggio
Annette Dutertre

Orig.: Francia (2014) - Sogg.: tratto dalla graphic novel omonima di Posy Simmonds - Scenegg.: Pascal Bonitzer, Anne Fontaine - Fotogr.(Scope/a colori): Christophe Beaucarne - Mus.: Bruno Coulais - Montagg.: Annette Dutertre - Dur.: 99' - Produz.: Philippe Carcassonne, Faye Ward.

Interpreti e ruoli

Gemma Arterton (Gemma Bovery), Fabrice Luchini (Martin Joubert), Jason Flemyng (Charlie Bovery), Isabelle Candelier (Valerie Joubert), Niels Schneider (Hervé de Bressigny), Mel Raido (Patrick), Elsa Zylbertstein (Wizzy), Kacey Mottet Klein . (Julien Joubert), Edith Scob (madame de Bressigny)

Soggetto

Panettiere in un villaggio della Normandia, Martin nitre grande passione per la letteratura romantica ottocentesca. Quando arriva una nuova coppia di vicini, lei, che si chiama Gemma Bovery, gli ricorda subitola protagonista del romanzo di Flaubert. Da quel momento realtà e finzione romanzesca cominciano a confondersi...

Valutazione Pastorale

Anna Fontaine prosegue e costruire ritratti femminili un po' misteriosi molto affascinanti, sempre capaci di spaccare la logica del sogno. Il mediatore è in questo caso Fabrice Luchini, che da par suo infonde anima, corpo e respiri affannosi a Martin, panettiere e romanziere mancato. Sulla sua voglia di far diventare vera la presenza di sogno di Gemma corre la vicenda, in qualche passaggio non sempre azzeccata. Atmosfere, sapori, colori della campagna francese restano però dominanti e lasciano sulla narrazione una indelebile impronta di favola suggestiva e accattivante. Morta Gemma del resto ne arriva un'altra. E la fiaba continua. Dal punto di vista pastorale, il film è da valutare come consigliabile, e nell'insieme brillante.

Utilizzazione

Il film è da utilizzare in programmazione ordinaria e in successive occasioni per la capacità di creare una perfetta simbiosi tra cinema, letteratura, sogno. Qualche attenzione è da tenere per i più piccoli in vista di passaggi televisivi o di uso di dvd e di altri supporti tecnici.

Le altre valutazioni

Sfoglia l'archivo
Ricerca un film
Ricerca Film