Il giardino segreto

Valutazione
Consigliabile, Problematico, Adatto per dibattiti
Tematica
Amicizia, Bambini, Educazione, Famiglia - fratelli sorelle, Famiglia - genitori figli, Guerra, Letteratura, Malattia, Solidarietà
Genere
Avventuroso, Drammatico, Fantastico
Regia
Marc Munden
Durata
99'
Anno di uscita
2020
Nazionalità
Regno Unito
Titolo Originale
The Secret Garden
Distribuzione
Lucky Red, Prime Video
Soggetto e Sceneggiatura
Dal romanzo di Frances Hodgson Burnett, la sceneggiatura è firmata da Jack Thorn
Fotografia
Lol Crawley
Musiche
Dario Marianelli
Montaggio
Luke Dunkley
Produzione
David Heyman, Rosie Alison, Heyday Films

Il film è in distribuzione sulla piattaforma Amazon Prime

Interpreti e ruoli

Dixie Egerickx (Mary Lennox), Colin Firth (Lord Archibald Craven), Julie Walters (Signora Medlock), Edan Hayhurst (Colin Cravnen), Amir Wilson (Dickon), Isis Davis (Martha)

Soggetto

Inghilterra 1947, Mary Lennox è un bambina di nove anni che rimane orfana e viene affidata allo zio vedovo. L'esistenza nella grande casa è dura e solitaria, ma la scoperta di un giardino segreto accende la speranza nell'orizzonte di Mary...

Valutazione Pastorale

La scrittrice inglese Frances Hodgson Burnett (1849-1924) è uno dei riferimenti per la letteratura dell’infanzia, autrice di opere come “Il giardino segreto”, “La piccola principessa” e “Il piccolo Lord”, tutti adattati più volte tra cinema e televisione. Tra i più trasposti è senza dubbio “Il giardino segreto”: una delle versioni più note è quella hollywoodiana del 1993 diretta dalla regista polacca Agnieszka Holland. Ora su Amazon Prime è in programmazione la versione diretta dal regista britannico Marc Munden, nuovo confronto con il romanzo della Burnett impreziosito dai veterani Julie Walters e Colin Firth. Perché vederlo? Anzitutto per la storia che non smette mai di appassionare, dai tanti risvolti educativi: la protagonista Mary si ritrova orfana all’età di nove anni ed è costretta ad andare a vivere a casa dello zio, rimasto vedovo e con un figlio con disabilità. Mary entra in una casa gelida, priva di dialogo e di tenerezza. La sua ostinazione spinge anche gli altri abitanti della casa a ritrovare uno sguardo nuovo con cui rapportarsi alla vita, a riannodare i fili sfibrati del cuore e della memoria. L’aspetto però che colpisce di più di questa nuova trasposizione è senza dubbio la messa in scena, giocata tra ambientazioni inglesi incantevoli e uno stile che fonde atmosfere sognanti a pennellate mistery. Inoltre, a imprimere forza al racconto sono le citate interpretazioni della Walters e del premio Oscar Firth; una menzione speciale spetta alla giovane attrice Dixie Egerickx che interpreta in maniera convincente l’orfana Mary. A sceneggiare e produrre il film ci sono poi due veterani dei racconti per ragazzi: il primo è Jack Thorne, che ha firmato “Enola Holmes”, la serie BBC “His Dark Materials” e il testo teatrale “Harry Potter e la maledizione dell'erede”; il secondo è David Jonathan Heyman, che ha prodotto tutti gli “Harry Potter” cinematografici, la nuova saga “Animali fantastici e dove trovarli” e i due live-action “Paddington”. Insomma, “Il giardino segreto” è un racconto vibrante e dal chiaro respiro educativo; dal punto di vista pastorale il film è consigliabile, problematico e per dibattiti.

Utilizzazione

Il film è da proporre in occasioni familiari ed educative per riflettere sui rapporti familiari e sui legami di amicizia.

Le altre valutazioni

Sfoglia l'archivo
Ricerca un film
Ricerca Film