IL LIBRO DELLA GIUNGLA 2

Valutazione
Accettabile, semplice
Tematica
Film per ragazzi
Genere
Film d'animazione
Regia
Steve Trenbirth
Durata
72'
Anno di uscita
2003
Nazionalità
Stati Uniti
Titolo Originale
The jungle book 2
Distribuzione
Buena Vista International Italia
Musiche
Joel McNeely
Montaggio
Peter N.Lonsdale, Christopher Geel

Orig.: Stati Uniti (2003) - Sogg. e scenegg.: Karl Geurs - Fotogr.(Normale/a colori) - Mus.: Joel McNeely - Montagg.: Peter N.Lonsdale, Christopher Geel - Dur.: 72' - Produz.: Mary Thorne per Walt Disney Pictures.

Soggetto

Anche se ormai vive nel villaggio degli uomini con la sua famiglia adottiva, Mowgli sente ancora forte il richiamo della giungla. Accompagnato pertanto dai fratellini acquisiti, la bambina Shanti e il piccolo Ranjan, Mowgli si addentra nel bosco e rivede l'orso Baloo. Questi lo invita a non andare oltre, perchè la tigre Shere Khan é in agguato e lo cerca per vendicarsi. Mowgli non lo ascolta. Lui e Ranjan proseguono ma ben presto si perdono nella foresta. La ricerca dei due passa attraverso rischi, pericoli, imprevisti. Solo dopo che Baloo, intervenuto, ha prelevato Mowgli e lo ha portato nel nascondiglio segreto, la tigre si arrende e i due sono salvi. A questo punto però Mowgli deve scegliere se restare nella giungla o tornare al villaggio. Incoraggiato da Baloo, Mowgli torna dai genitori. Appena può però, eccolo di nuovo nella giungla per ballare e cantare con Baloo e gli altri orsi.

Valutazione Pastorale

"Il libro della giungla" é stato l'ultimo titolo a potersi definire in pieno disneyano: Disney infatti morì poco dopo l'uscita del film. Questo sequel prende il via proprio dove finiva il primo, e ripropone quasi tutti i personaggi precedenti. Racconto piacevole, recupero della grafica tradizionale, ambientazione colorita, musiche e canzoni orecchiabili: ci sono tutti gli elementi giusti per farsi coinvolgere ancora una volta nell'avventura fantasiosa in cui esseri umani e animali parlano tra loro, offrendo piccole ma giuste riflessioni sui temi della libertà, delle scelte da compiere, della crescita, del distacco, dell'affacciarsi di sentimenti che matureranno negli anni futuri. Dal punto di vista pastorale, un film positivo, da valutare come accettabile e nell'insieme semplice. UTILIZZAZIONE: il film è da utilizzare in programmazione ordinaria, e da recuperare come spettacolo e passatempo per bambini e adolescenti, anche in ambito didattico.

Le altre valutazioni

Sfoglia l'archivo
Ricerca un film
Ricerca Film