IL MISTERO DELL’ACQUA

Valutazione
Inaccettabile, ambiguo
Tematica
Famiglia, Famiglia - fratelli sorelle, Matrimonio - coppia, Psicologia
Genere
Drammatico
Regia
Kathryn Bigelow
Durata
120'
Anno di uscita
2001
Nazionalità
Stati Uniti
Titolo Originale
The weight of water
Distribuzione
BIM - Columbia TriStar Films Italia
Soggetto e Sceneggiatura
Alice Arlen tratto da un romanzo di Anita Shreve
Musiche
David Hirschfelder
Montaggio
Daniel Craven, Howard E. Smith

Orig.: Stati Uniti (2000) - Sogg.: tratto da un romanzo di Anita Shreve - Scenegg.: Alice Arlen - Fotogr.(Panoramica/a colori): Adrian Biddle - Mus.: David Hirschfelder - Montagg.: Daniel Craven, Howard E. Smith - Dur.: 120' - Produz.: Janet Yang, Joni Sighvatsson, A.Kitman Ho.

Interpreti e ruoli

Sean Penn (Thomas Janes), Catherine McCormack (Jean Janes), Elizabeth Hurley (Adaline Gunne), Josh Lucas (Rich Janes), Sarah Polley (Maren Hondtvedt), Vinessa Shaw (Anethe Christenson), Ulrich Thomsen (John Hondvedt), Anders Berthelsen (Evan Christenson), Katrin Cartlidge (Karen Christenson), Ciaran Hinds (Luis Wagner)

Soggetto

Estate di fine Novecento. Incaricata di un'inchiesta e di un servizio su un caso di duplice omicidio avvenuto nel 1873 sull'isola di Smuttynose, di fronte alle coste di New Hampshire e Maine, la fotoreporter Jean arriva sul posto, accompagnata dal marito Thomas, già Premio Pulitzer ed ora in crsi creativa. Insieme sono ospitati sulla barca di Rich, fratello di Thomas, con la sua compagna Adaline. In quel 1873, sull'isola praticamente deserta di Smuttynose si erano costruiti casa alcuni emigranti dall'Europa. Dapprima la giovane Maren con il marito John e l'aiutante Louis; poi li avevano raggiunti Karen, sorella maggiore di Maren, e il fratello minore Evan, con la moglie Anethe. Sulla barca di Rich, Thomas comincia a bere, insidia Adaline, si apparta con lei, mentre Jane fa ricerche negli archivi giudiziari dell'isola e pensa di essere riuscita a ricostruire l'andamento dei fatti. In una notte del marzo 1883, Anethe, Maren e Karen erano rimaste sole in casa. Anethe, incinta, aveva chiesto a Maren di dormire con lei, e la mattina dopo Karen, sorprese le due in effusioni, aveva accusato la sorella di depravazione. Maren aveva reagito uccidendo sia lei che Anethe. La coloa era poi ricaduta su Louis, processato e impiccato per colpe mai commesse. Intanto arriva minacciosa una tempesta e sulla barca di Rich bisogna preparare le difese. Adaline, ubriaca, cade in mare. Thomas si getta per salvarla. Lei torna sopra, lui al contrario non è più visibile. Jean fa la dichiarazione sulla scomparsa del marito per annagamento.

Valutazione Pastorale

Nel titolo sono esplicitati i due elementi sui quali si muove il racconto, ora alternandoli ora confondendoli. L'acqua, già largamente presente nel primo film della Bigelow ("Point break"), e, soprattutto, il mistero. Ancora una volta (da "Blow up" in giù) chi fa fotografie è destinato a scontrarsi con le ambivalenze della verità; e, quasi sempre, a soccombere. Da fotoreporter Jean deve cercare la 'verità' su un caso. Ma, mentre cerca di far luce su quello, un altro a fianco le sfugge e la costringe a compromessi inattesi. Ad un tipo di verità che emerge rispetto all'episodio passato (dentro il quale del resto ha trionfato la menzogna di un innocente condannato ingiustamente)corrisponde la non-verità sul presente: il 'passato' nascosto del marito di Jean (una ragazza uccisa da lui che guidava ubriaco) e la sua vena creativa inariditasi. Nel procedere parallelo tra i due distinti piani narrativi, la linea comune lungo la quale trovano punti di incontro è quella del dolore senza speranza, della sconfitta senza riscatto. Come se tutto (vita, rapporti umani, sentimenti, lavoro) fosse destinato a chiudersi nel silenzio delle acque, nel buio delle profondità marine. Lasciando tutto volutamente in sospeso,il film, dal punto di vista pastorale, è da valutare come inaccettabile, e soprattutto ambiguo. UTILIZZAZIONE: é da evitare, sia in programmazione ordinaria sia in altre circostanze. Attenzione per i minori per eventuali passaggi televisivi.

Le altre valutazioni

Sfoglia l'archivo
Ricerca un film
Ricerca Film