IL MONDO PERDUTO: JURASSIC PARK

Valutazione
Accettabile-riserve, crudezze
Tematica
Fantascienza
Genere
Fantastico
Regia
Steven Spielberg
Durata
134'
Anno di uscita
1997
Nazionalità
Stati Uniti
Titolo Originale
THE LOST WORLD: JURASSIC PARK
Distribuzione
U.I.P.
Soggetto e Sceneggiatura
David Koepp tratto dal romanzo di Michel Crichton
Musiche
John Williams
Montaggio
Michael Kahn

Sogg.: tratto dal romanzo di Michel Crichton - Scenegg.: David Koepp - Fotogr.: (Panoramica/a colori) Janusz Zaminski - Mus.: John Williams - Montagg.: Michael Kahn - Dur.: 134' - Produz.: Gerald R. Molen, Colin Wilson

Interpreti e ruoli

Jeff Goldblum (Ian Malcom), Julianne Moore (Sarah Harding), Pete Postlethwaite (Roland Tembo), Arliss Howard (Peter Ludlow), Richard Attenborough (John Hammond), Vince Vaughn (Nick Van Owen), Richard Schiff (Eddie Carr), Vanessa Lee Chester (Kelly Malmolm), Harvey Jason, Peter Stormare, Thomas F. Duffy

Soggetto

In un'isola al largo di Costa Rica vivono e si riproducono i dino-sauri prodotti dal laboratorio genetico dove gli scienziati della InGen condu-cevano esperimenti e tentativi di manipolazione genetica. Ora la InGen è sul-l'orlo del fallimento, Peter ha preso il posto dello zio John Hammond alla guida e al consiglio d'amministrazione rivela di voler trasformare l'isola in una miniera d'oro commerciale. Hammond, deciso ad impedire questa azio-ne, organizza una spedizione per raggiungere l'isola prima dell'avventuriero Roland, incaricato da Paul. Nel gruppo di Hammond ci sono il reporter Nick, l'organizzatore Eddie e la paleontologa Sarah, ben presto raggiunta dal fidanzato Ian. Sull'isola, le due spedizioni si scontrano tra loro e, allo stesso tempo, devono difendersi dai dinosauri che vagano incattiviti nella foresta. Roland riesce a catturarne uno, a portarlo a Los Angeles ma, quando sta per essere mostrato al pubblico, si libera, provoca catastrofe e viene infine elimi-nato. In città e sull'isola, almeno per il momento, ritorna la calma.

Valutazione Pastorale

seguito del precedente "Jurassic park" (1993), il film ne riprende per intero le caratteristiche, muovendosi tra l'avventuroso e il fantastico con grandi rischi, grandi pericoli, lotta senza esclusione di colpi e ritorno finale alla calma, dopo la tempesta. Gli effetti speciali, ottenuti gra-zie all'impiego delle tecnologie informatiche e delle risorse della computer grafica, sono suggestivi e coinvolgenti, perfettamente aderenti allo sviluppo del racconto. Che ha poi una piccola morale conclusiva, perchè la volontà di proteggere l'ambiente naturale dell'isola prevale sull'intenzione di catturare i dinosauri a fini commerciali. Dal punto di vista pastorale, il film è quindi da accettare, con qualche riserva per segnalare alcuni passaggi un po' insistiti e crudi. Utilizzazione: il film è da utilizzare in programmazione ordinaria, come spettacolo avvincente anche per ragazzi, sia pure tenendo conto delle riserve sopra avanzate. Come tale, può essere utilizzato anche in altre occasioni, come spettacolo pomeridiano aggregante e scorrevole.

Le altre valutazioni

Sfoglia l'archivo
Ricerca un film
Ricerca Film