IL TIRANNO BANDERAS

Valutazione
Discutibile, Crudo
Tematica
Politica-Società
Genere
Drammatico
Regia
José Luis Garcìa Sànchez
Durata
90'
Anno di uscita
1995
Nazionalità
Spagna
Titolo Originale
IL TIRANNO BANDERAS
Distribuzione
Cecchi Gori Group
Soggetto e Sceneggiatura
Rafael Azcona, José Luis Garcìa Sànchez liberamente tratto dal libro di Don Ramon Del Valle
Musiche
Emilio Kauderer
Montaggio
Pablo G. Del Amo

Sogg.: liberamente tratto dal libro di Don Ramon Del Valle-Inclan - Scenegg.: Rafael Azcona, José Luis Garcìa Sànchez - Fotogr.: (scope/a colori) Fernando Arribas - Mus.: Emilio Kauderer - Montagg.: Pablo G. Del Amo - Dur.: 90' - Produz.: Andres Vicente Gomez, Enrique Cerezo, Carlos Vasallo

Interpreti e ruoli

Gian Maria Volontè (Santos Banderas), Ana Belén (Lupita), Juan Diego (Domiziano De La Gandara), Fernando Guillèn (Quintin Pereda), Ignacio Lòpez-Tarso (Nacho Veguillas), Javier Gurruchaga (Barone De Benicarles), Enrique San Francisco, Patricio Contreras, Daysi Granados, Gabriela Roel, Manuel Bandera

Soggetto

nell'immaginario paese latino-americano di Tierra Firme, negli anni '20, il tiranno Santos Banderas, che sta epurando i vertici del suo governo, facendo fucilare o imprigionare gli amici più cari, ha una figlia demente e anoressica, che tiene segregata sotto custodia. La rivolta al suo potere, che opprime gli indios e li tiene in condizioni disumane, è guidata dal comunista Don Roque. Per fronteggiare le spese per una repressione armata, Banderas decide di usare il bancario Quintin Pereda, esponente della comunità spagnola del Paese, che a sua volta si rivolge reclamando cospicui crediti pregressi all'ambasciatore spagnolo, il Barone De Benicarles, noto omosessuale, le cui lettere compromettenti all'amico Currito sono in mano alla polizia. Don Roque viene arrestato, ma il tiranno gli offre un'alleanza col pretesto di tenere le potenze straniere lontane dal paese. Frattanto Pereda fa arrestare una donna per un mancato pagamento di pegno su un anello, ed il figlioletto, rimasto solo viene sbranato dai porci: il marito Zacharias, folle di dolore, sequestra il bancario e lo uccide trascinandolo col cavallo. Mentre il popolo fa dimostrazioni e la sensitiva Lupita fa previsioni di morte e di disastri, l'esercito rivoluzionario, composto da peones e truppe ribellatisi al tiranno, penetra in città. Lo comanda il colonnello Domiziano De La Gandara il quale offre a Banderas, che ha appena ucciso la figlia per non lasciarla nelle mani dei suoi avversari, un processo regolare: ma Zacharias spara al tiranno uccidendolo. Don Roque diviene il nuovo presidente e De La Gandara è promosso generale e capo dell'esercito.

Valutazione Pastorale

non è possibile affrontare un argomento che costituisce un irresolubile tormentone socio-politico da secoli, come la dittatura in Sudamerica, con le idee completamente confuse come quelle messe in mostra dai realizzatori di questo film, purtroppo collegato all'ultima interpretazione di un validissimo attore come Gian Maria Volontè. A parte la sensazione di stanchezza e sofferenza evidenti sul volto dell'attore, segnato da un male inesorabile, tutti i personaggi che ruotano attorno al tiranno sembrano usciti da una telenovela con riferimenti a Zapata, al ruolo delle potenze coloniali, con macchiette risibili come la caricatura omosex dell'ambasciatore e dell'amico, o dell'ex protetto del tiranno che imita la rana per rallegrarlo e che viene fatto uccidere per tradimento. Si ha la sensazione che un materiale evidentemente denso derivato da un libro sia qui compresso in modo alquanto caotico, forse con il timore di perdere spunti narrativi importanti del racconto, col risultato di mescolare senza costrutto un'infinità di temi secondari e figure di contorno che disperdono l'unità d'azione, dando al tutto il sapore del posticcio, dell'improvvisato, del velleitario. Scene scabrose e violente si alternano a scene frivole, pruriginose. Non manca, a dire il vero, anche qualche acuta osservazione sulla situazione del Sudamerica, ma è insufficiente a colmare le lacune del film.

Le altre valutazioni

Sfoglia l'archivo
Ricerca un film
Ricerca Film - SerieTV