IL VOLO DELLA FENICE

Valutazione
Accettabile, semplice
Tematica
Avventura, Cinema nel cinema
Genere
Avventuroso
Regia
John Moore
Durata
113'
Anno di uscita
2005
Nazionalità
Stati Uniti
Titolo Originale
The Flight of the Phoenix
Distribuzione
20th Century Fox Italia
Soggetto e Sceneggiatura
Scott Frank, Edward Burns basato sulla sceneggiatura di Lukas Heller e tratto dal romanzo di Elleston Trevor
Musiche
Marco Beltrami, Christopher Ward
Montaggio
Don Zimmermann

Orig.: Stati Uniti (2004) - Sogg.: basato sulla sceneggiatura di Lukas Heller e tratto dal romanzo di Elleston Trevor - Scenegg.: Scott Frank, Edward Burns - Fotogr.(Scope/a colori): Brendan Galvin - Mus.: Marco Beltrami, Christopher Ward - Montagg.: Don Zimmermann - Dur.: 113' - Produz.: Davis Entertainment, Optional Pictures.

Interpreti e ruoli

Dennis Quaid (Frank Towns), Miranda Otto (Kelly), Giovanni Ribisi (Elliott), Tyrese Gibson (A.J.), Tony Curran (Rodney), Sticky Fingaz (Jeremy), Jacob Vargas (Sammi), Hugh Laurie (Ian), Scott Michael Campbell (Liddle), Kevork Malikyan . (Rady)

Soggetto

La base di una compagnia petrolifera americana in Mongolia viene dichiarata chiusa. Operai e impiegati si imbarcano su un C-119 per fare ritorno negli Stati Uniti ma, a causa di una tempesta di sabbia, l'aereo precipita nel deserto dei Gobi. Resisi conto dell'impossibilità di resistere in attesa di improbabili soccorsi, il capitano Towns, pilota, e gli altri sopravvissuti capiscono che l'unica via di fuga è rappresentata dalla possibilità di costruire un altro aereo con i rottami di quello vecchio. Questa proposta viene fatta da Ellis, un misterioso individuo unitosi al gruppo per ultimo e che chiede di avere carta bianca nel lavoro, avendo tutti al suo servizio. Dopo litigi e screzi, dopo aver dovuto difendersi dall'assalto dei predoni, Towns accetta tutte le condizioni. L'aereo, molto più piccolo del precedente, viene riscostruito. Towna si mette al comando e, andati a vuoto alcuni tentativi, riesce ad alzarsi in volo con gli altri, mentre i predoni invano inseguono il veivolo.

Valutazione Pastorale

Ben altra cosa "Il volo della fenice" firmato nel 1965 da Robert Aldrich, con James Stewart nel ruolo del capitano. Questo 'remake' risulta in effetti simile più all'aereo che si insabbia che non a quello finale che sale in alto. Precisa e corretta ma senza guizzi di fantasia, la regia banalizza le emozioni e chiude la tensione nella gabbia degli stereotipi. Belle immagini aeree, alcuni indovinati brani musicali, poi largo spazio a coraggio, eroismi, sfoggio di capacità per vincere gli ostacoli e tornare a casa. Il dramma non arriva mai, e il tutto resta nei toni avventurosi. Dal punto di vista pastorale, il film è dunque da valutare come accettabile e nell'insieme semplice. UTILIZZAZIONE: il film può essere utilizzato in programmazione ordinaria, e recuperato come proposta di spettacolo d'avventura di rapido consumo.

Le altre valutazioni

Sfoglia l'archivo
Ricerca un film
Ricerca Film - SerieTV