LA CARICA DEI 102-Un nuovo colpo di coda

Valutazione
Accettabile, semplice*
Tematica
Film per ragazzi
Genere
Commedia
Regia
Kevin Lima
Durata
100'
Anno di uscita
2001
Nazionalità
Stati Uniti
Titolo Originale
102 dalmatians
Distribuzione
Buena Vista International Italia
Soggetto e Sceneggiatura
Kristen Buckley & Brian Regan e Bob Tzudiker & Noni White Kristen Buckley & Brian Regan tratto dal romanzo "La carica dei 101" di Dodie Smith
Musiche
David Newman
Montaggio
Gregory Perler

Orig.: Stati Uniti (2000) - Sogg.: Kristen Buckley & Brian Regan tratto dal romanzo "La carica dei 101" di Dodie Smith - Scenegg.: Kristen Buckley & Brian Regan e Bob Tzudiker & Noni White - Fotogr.(Panoramica/a colori): Adrian Biddle - Mus.: David Newman - Montagg.: Gregory Perler - Dur.: 100' - Produz.: Edward S.Feldman.

Interpreti e ruoli

Glenn Close (Crudelia De Mon), Gerard Depardieu (Le Pelt), Ioan Gruffudd (Kevin), Alice Evans (Chloe), Tim McInnerny (Alonso), Ben Crompton (Ewan), Carol Macready (Agnes), Ian Richardson (Torte), Jim Carter (detective Armstrong)

Soggetto

Sono passati tre anni e Crudelia De Mon è un'altra persona, anzi per dimostrarlo si fa chiamare Delia. Rilasciata dalla prigione per buona condotta e con la promessa che non avrà mai più a che fare con le pellicce, Delia é creduta da tutti, tranne che da Chloe, la funzionaria incaricata di sorvegliarla, grande amante di cani. Lo scetticismo di Chloe sembra trovare conferma, quando Delia acquista un intero rifugio per cani altrimenti destinato a chiudere. Il direttore del rifugio, Kevin, ragazzo buono e ingenuo, rimane colpito dalla generosità di Delia e non esita a concludere la vendita. Kevin poi conosce Chloe e tra i due nasce una timida simpatia. Ma ben presto tutto si guasta: arriva la polizia e arresta Kevin con l'accusa di aver rubato numerosi cuccioli dalmata. Quando anche i cuccioli di Chloe spariscono, è chiaro che qualcosa non torna. Delia, tornata Crudelia, ha allacciato un rapporto di lavoro con lo stilista di pellicce francese Jean Pierre: vogliono preparare una nuova sfilata di pellicce di dalmata. Aiutato dai fidati cani e dal pappagallo Garibaldi, Kevin cerca di provare la propria innocenza e di intervenire in tempo per salvare i cuccioli di Chloe. Dopo inseguimenti, viaggi a Parigi e altre avventure, Crudelia viene intrappolata in una pasticceria e lì finisce il suo nuovo tentativo di ridurre a pelliccia i cani di tutto il mondo. Chiariti gli equivoci, Kevin e Chloe possono vivere la loro storia d'amore, circondata da numerosi cuccioli di vario tipo.

Valutazione Pastorale

Si tratta del capitolo che segue il precedente "La carica dei 101-Questa volta la magia é vera". Il quale a sua volta, com'é noto, derivava dall'originale "La carica dei 101", cartone animato targato Disney. La novità, a partire dal secondo, consisteva nella rinuncia ai cartoni a favore di uomini e cani autentici. Glenn Close torna così, con estrema padronanza e bravura, a ricoprire il ruolo di Crudela De Mon, meno incisivi ma comunque adatti gli altri attori, mentre parecchi movimenti delle bestiole sono dovuti al computer. Precisato questo, per il resto lo spettacolo c'é. La storia ha l'andamento prevedibile che nasce dai meccanismi dell'inganno, dell'equivoco, della colpa da smascherare.Si sa come andrà a finire, ma non ci si pensa: il racconto è pieno di piccole sfumature nella caratterizzazione dei personaggi e, soprattutto, é un bel mosaico di colori, di suoni, di musica. Il ritmo é sbrigliato, dinamico, di grande simpatia. Si sta volentieri a fianco dei protagonisti e ci si lascia trasportare dai loro funambolismi, Dal punto di vista pastorale, il film è da valutare come positivo, accettabile quindi e semmplice nello svolgimento complessivo. UTILIZZAZIONE: il film é da utilizzare in programmazione ordinaria. Da recuperare in tante occasioni come spettacolo per ragazzi coinvolgente e divertente. Da utilizzare in prospettiva anche in visione casalinga.

Le altre valutazioni

Sfoglia l'archivo
Ricerca un film
Ricerca Film