LAKE PLACID

Valutazione
Accettabile-riserve, semplice
Tematica
Ecologia
Genere
Avventuroso
Regia
Steve Miner
Durata
80'
Anno di uscita
2000
Nazionalità
Stati Uniti
Titolo Originale
Lake Placid
Distribuzione
BIM - Columbia TriStar Films Italia
Musiche
John Ottman
Montaggio
Marshall Harvey, Paul Hirsch

Orig.: Stati Uniti (1999) - Sogg. e scenegg.: David E.Kelley - Fotogr.(Scope/a colori): Daryn Okada - Mus.: John Ottman - Montagg.: Marshall Harvey, Paul Hirsch - Dur.: 80' - Produz.: David E.Kelley, Michael Pressman.

Interpreti e ruoli

Bridget Fonda (Kelly Scott), Bill Pullman (Jack Wells), Brendan Gleason (Hank Keough), Oliver Platt (Hector Cyr), Betty White, Meredith Salinger.

Soggetto

Da qualche tempo un essere misterioso sta provocando la morte di animali e persone intorno allo sperduto Lake Placid, nel Maine. Dopo un ulteriore incidente, la gente del luogo decide di organizzarsi e si affida a Jack Wells, un ex avvocato divenuto guardiacaccia. La notizia però é arrivata anche in città, e l'università invia sul posto la paleontologa Kelly Scott. Jack sopporta mal volentieri questa presenza esterna, e il disaccordo é totale anche tra gli altri due membri della spedizione: lo sceriffo Hank, che vuole trovare al più presto la bestia e ucciderla, e il prof. Hector, che vuole catturarla per studiarne i comportamenti. Si scopre ben presto che sulla riva del lago vive una anziana signora che, ormai da sei anni, prepara il mangiare per un coccodrillone che arriva, si alimenta e scompare, avendo anche ucciso il marito della vecchietta. La caccia all'animale va avanti tra contrasti, indecisioni, rivalità. Alla fine da un elicottero viene calata una mucca come preda per attirarlo fuori. L'elicottero precipita e il coccodrillo rimane invischiato dentro. Sembra finita, ma dall'acqua ne spunta un secondo che viene ucciso. Adesso il pericolo é scongiurato. Il gruppo si prepara ad andare via, e Jack accompagna Kelly. Ma, appena tutti si sono allontanati, la vecchietta esce di casa con del mangime. Tanti piccoli coccodrilli emergono subito dall'acqua per nutrirsi.

Valutazione Pastorale

Si tratta di un film di chiaro stampo avventuroso, costruito sulla falsariga de 'Lo squalo' e di tanto cinema catastrofico degli ultimi venti anni. Lo schema narrativo é presto fatto: un pericolo, un gruppo di persone (tra cui una donna) incaricate di debellarlo, il successo dopo molti pericoli. La novità intervenuta in tempi più recenti (e che ormai non é più tale) é che nel finale il pericolo dell'inizio si ripresenta. Quasi a preannunciare il sequel, il n°2, il prossimo appuntamento. Che ci sia o no un seguito, il film é condotto in modo corretto e scorrevole, non ha pretese se non quella di offrire una vicenda con qualche suspence, bei paesaggi e buone interpretazioni. Dal punto di vista pastorale, evidenziate riserve per qualche crudezza insistita, il film é da valutare come accettabile e semplice nello svolgimento complessivo. UTILIZZAZIONE: prodotto tipicamente commerciale, il film é da utilizzare in programmazione ordinaria, come proposta di facile e immediato consumo.

Le altre valutazioni

Sfoglia l'archivo
Ricerca un film
Ricerca Film - SerieTV