L’AMORE IN GIOCO

Valutazione
Accettabile, semplice
Tematica
Cinema nel cinema, Lavoro, Sport
Genere
Commedia
Regia
Bobby Farrelly, Peter Farrelly
Durata
101'
Anno di uscita
2005
Nazionalità
Stati Uniti
Titolo Originale
Fever Pitch
Distribuzione
20th Century Fox Italia
Soggetto e Sceneggiatura
Lowell Ganz, Babaloo Mandel Nick Hornby ispirato al proprio romanzo "Febbre a 90°"
Musiche
Craig Armstrong
Montaggio
Alan Baumgarten

Orig.: Stati Uniti (2005) - Sogg.: Nick Hornby ispirato al proprio romanzo "Febbre a 90°" - Scenegg.: Lowell Ganz, Babaloo Mandel - Fotogr.(Scope/a colori): Matthew F. Leonetti - Mus.: Craig Armstrong - Montagg.: Alan Baumgarten - Dur.: 101' - Produz.: Drew Barrymore, Alan Greenspan, Nancy Juvonen, Gil Netter, Amanda Posey, Bradley Thomas.

Interpreti e ruoli

Drew Barrymore (Lindsey Meeks), Jimmy Fallon (Ben), Jack Kehler (Al), Scott H. Severance (Artie), Maureen Keiller (Viv), Jessamy R. Finet (Theresa), Lenny Clarke (zio Carl), Ione Skye (Molly), Marissa Jaret Winokur (Sarah), Liz Alexander (Charlene), KaDee Strickland (Robin)

Soggetto

Ben Rightman, insegnante di liceo a Boston, é fin da bambino un tifoso sfegatato della squadra locale di baseball, i Red Sox. Quando incontra Lindsay Meeks, brillante donna in carriera, tra i due scocca un'immediata scintilla d'amore. Tutto funziona perfettamente fino all'inizio della stagione agonistica. Suo malgrado, Lindsay comincia a fare i conti con la maniacale passione di Ben, cerca di assecondarlo adattandosi a seguire le partite finchè, ferita da una palla durante un incontro, comincia a prendere le distanze dal baseball. Ora é Ben a rinunciare per lei ad un'importante match con i NY Yankees, ma proprio quella sera i Red Sox ottengono una inattesa, storica vittoria. Ben rimpiange l'occasione perduta e Lindsay, ferita e delusa, lo lascia. Lui cerca conforto nelle successive partire e rinsavisce solo quando vede tre giocatori dei Red al tavolo sereni dopo l'ennesima sconfitta. Capisce allora che la vita è un'altra cosa, e decide di vendere il suo prezioso posto allo stadio per tornare con l'amata. Lindsay, per impedirglielo, attraversa tutto il campo durante una partita, lo convince a non vendere e lo riabbraccia. Da quel giorno i Red Sox risorgono fino a vincere le World Series.

Valutazione Pastorale

All'origine ci sono il romanzo di Nick Hornby "Febbre a 90°" e il film che ne e sttato tratto in Inghilterra. Titolo e film rimandavano al calcio e a quelle persone (quegli uomini) che vivono il tifo calistico in modo esaustivo e quasi da malattia. Tale scenario è trasportato negli States, e ovviamente al calcio subentra il baseball. Ma la 'pazzia' del protagonista resta la stessa: posto fisso allo stadio da anni, ritrovo con gli stessi amici, orari delle partire che fanno andare in secondo piano qalunque altro appuntamento. Ma l'arrivo di Lindsey farà capire a Ben che nella vita contano anche altre cose e la passione sportiva è più intensa se affiancata ad altri valori. Come in altre occasioni, merito principale della vicenda è quello di conservare toni piacevoli e scorrevoli. Si ironizza, si mettono alla berlina alcuni personaggi e situazioni senza cadere mai nella banalità e anzi si dicono alcune cose giuste senza pretenziosità o didascalismi. Al termine della vicenda, il messaggio circa l'importanza di acquisire un maggior equilibrio personale e con gli altri è chiaro e non retorico. Dal puntodi vista pastorale, il film é da valutare come accettabile e comunque semplice. UTILIZZAZIONE: il film può essere utilizzato in programmazione ordinaria e proposto come passatempo piacevole e simpatico.

Le altre valutazioni

Sfoglia l'archivo
Ricerca un film
Ricerca Film