LE CRONACHE DI NARNIA – IL VIAGGIO DEL VELIERO

Valutazione
Consigliabile, Semplice
Tematica
Adolescenza, Amicizia, Avventura, Famiglia - fratelli sorelle, Letteratura
Genere
Fantastico
Regia
Michael Apted
Durata
115'
Anno di uscita
2010
Nazionalità
Gran Bretagna
Titolo Originale
Narnia: The Voyage of the Dawn Treader
Distribuzione
20th Century Fox Italia
Soggetto e Sceneggiatura
Christopher Markus, Stephen McFeely, Michael Petroni tratto dall'omonimo romanzo di C.S.Lewis
Musiche
David Arnold
Montaggio
Rick Shaine

Orig.: Gran Bretagna (2010) - Sogg.: tratto dall'omonimo romanzo di C.S.Lewis - Scenegg.: Christopher Markus, Stephen McFeely, Michael Petroni - Fotogr.(Scope/a colori): Dante Spinotti - Mus.: David Arnold - Montagg.: Rick Shaine - Dur.: 115' - Produz.: Mark Johnson, Andrew Adamson - in 3D.

Interpreti e ruoli

Ben Barnes (Re Caspian), Skandar Keynes (Edmund Pevensie), Georgie Henley (Lucy Pevensie), Will Poulter (Eustace Clarence Scrubb), Laura Brent (Lilliandil), Gary Sweet ; Arthur Angel (Lord Drinian), Tilda Swinton (Rhince)

Soggetto

Inghilterra, anno 1943, durante la guerra mondiale. Lucy e Edmond Pervensie vivono in casa del cugino Eustace che non li sopporta. Un giorno i tre vedono un dipinto che ritrae un maestoso veliero dal disegno ispirato ai draghi. All'improvviso il veliero prende vita, l'acqua allaga la stanza e sommerge i ragazzi, e li trasporta nel Mare Orientale di Narnia. Condotti a bordo, ritrovano il Principe Caspian e tutto l'equipaggio. Il Principe é in viaggio: deve adempiere al giuramento di ritrovare i sette Lord di Telmar, che erano stati i migliori amici di suo padre. La navigazione é lunga e li porta verso isole sempre più lontane. Fino all'ultima, dove ritrovano il leone Aslan e mettono insieme le spade dei sette Lord. Ora possono tornare a casa e osservare l'oceano e il veliero che tornano dentro la cornice.

Valutazione Pastorale

Pubblicato nel 1952, "Il viaggio del veliero" é il terzo dei sette espisodi della serie scritta da C.S. Lewis "Le cronache di Narnia". In parallelo, é anche il terzo capitolo cinematografico. Va detto che in misura maggiore rispetto ai precedenti qui il racconto recupera un'impostazione fiabesca palese e evidente. Tutto é molto lineare, visivamente bello e affidato a scansioni suggestive. Siamo di fronte ad una storia di 'formazione', dentro la quale gli adolescenti sognano avventure mirabolanti e pericoli enormi come passaggi esemplari verso la conquista di un'età più matura. La favola si esplica così nelle sue forme più prevedibili e insieme affascinanti: animali parlanti, incognite, paure, scontro bene/male. E infine il ritorno a casa. Lo sforzo produttivo non è indifferente e la coerenza espositiva rende l'insieme deisamente accattivante. Dal punto di vista pastorale, il film é da valutare come consigliabile e del tutto semplice.

Utilizzazione

Il film é da utilizzare in programmazione ordinaria e in successive occasioni, anche per famiglie e bambini.

Le altre valutazioni

Sfoglia l'archivo
Ricerca un film
Ricerca Film