L’ULTIMA SALOMÈ

Valutazione
Inaccettabile, Scabroso
Tematica
Genere
Grottesco
Regia
Ken Russell
Durata
87'
Anno di uscita
1989
Nazionalità
Stati Uniti
Titolo Originale
SALOME'S LAST DANCE
Distribuzione
Cecchi Gori Classic
Soggetto e Sceneggiatura
Ken Russell
Musiche
Autori Classici Vari
Montaggio
Timothy Gee

Sogg. e Scenegg.: Ken Russell - Fotogr.: (normale/a colori) Harvey Harrison - Mus.: Autori Classici Vari - Montagg.: Timothy Gee - Dur.: 87' - Produz.: Penny Corcke - Vietato ai minori degli anni quattordici

Interpreti e ruoli

Glenda Jackson (Herodias/Lady Alice), Stratford Johns (Herold/Alfred Taylor), Nickolas Grace (Oscar Wilde), Douglas Hodge (John the Baptist/Bosey), Imogen Millais-Scott (Salome/Rose), Dennis Lill (Tigellenus/Chilvers), Russell Lee Najh (Pageboy), Alfred Russell (Cappadocian), David Doyle (A. Nubim)

Soggetto

data la vita scandalosa condotta da Oscar Wilde nella Londra vittoriana, viene impedita dalle Autorità la pubblica rappresentazione di Salomè. Ma il 5 novembre 1892 Alfred Taylor proprietario di un lussuoso bordello mette in scena il dramma per il solo Wilde che gli è amico, affidandone i ruoli a Lady Alice grande attrice dell'epoca ed a se stesso (farà Erode), oltre che ad anonimi di sua scelta. Il personaggio della lasciva Salomè, figlia di Erodiade, è ricoperto da una servetta della "casa". Sul piccolo palcoscenico, allestito in un vasto salone, recitano Erode il lussurioso, innamorato pazzo di Salomè, sua moglie Erodiade, Giovanni Battista, un giovane personaggio preso d'amore per la giovinetta ed un efèbo, a suo volta innamorato di costui. Cedendo infine alle insistenze di Erode, Salomè danzerà per il Re, pronto ad offrirle ricchezze e metà del regno, ma lei vuole come ricompensa solo la testa del Battista, colpevole di aver rifiutato i suoi baci appassionati. Finita la tragedia con il capo di Giovanni esibito davanti a tutti gli astanti su di un vassoio d'argento, l'ospite Oscar Wilde, nel frattempo consolatore dell'efèbo tutto coperto di porporina come un oggetto prezioso, esprime i suoi ambigui sentimenti a Bosey (un omosessuale che per la recita ha prestato a Giovanni il volto e la voce minacciosa). Con l'irruzione della polizia nel bordello si chiude lo spettacolo, per il quale vengono arrestati lo scrittore ed Alfred Taylor, regista ed interprete principale.

Valutazione Pastorale

vicenda fosca e lussuriosa oltre ogni dire, in una mistura di incesto, di sesso, di sangue e di profetica sacralità. Ken Russel, regista del film, ha ideato l'inserimento nello spettacolo dello stesso Oscar Wilde come spettatore, assegnando il profetico personaggio del Battista ad un certo Bosey, nelle sregolatezze di Wilde personalmente coinvolto, con chiara allusione al giovane Lord Alfred Douglas, per il quale lo scrittore nutriva una ossessiva e torbida passione. Per quello che si vede e si sente al di là di ogni riferimento o valutazione sul piano letterario e stilistico è chiaro che il film non può essere accettato, stanti il suo erotismo accentuato, le sue allusioni lubriche e il clima stesso dell'opera. Ken Russel è un grandissimo talento, un provocatore nato, un mistificatore abilissimo, pronto ad avvalersi di tutti i mezzi possibili (anche i meno gradevoli) ed a fare ricorso, se occorre, alle più piateali forzature di tono, pur di sedurre il pubblico. Dunque, una messa in scena corrusca e sfarzosa, costumi sontuosi (taluni volutamente al limite del kitsch), una recitazione spesso martellata e stravolta, eccessi smaccati, battute salaci sotto gli unguenti preziosi e in bocche impiastriccite di dolciumi, con effetti di luce e di colore smaglianti. Bizzarra l'idea di affidare ad una buffa, ma spiritosa servetta la parte di Salomè la quale, allorché cade l'ultimo dei sette veli della celeberrima danza, appare trasformata in asciutto e nervoso giovanotto, per la gioia degli occhi e dei sensi dell'autore Wilde. La colonna sonora è nutritissima e sornionamente languorosa (si è largamente attinto tra le opere di Debussy, Rimski-Korsakoff ed altri).

Le altre valutazioni

Sfoglia l'archivo
Ricerca un film
Ricerca Film - SerieTV