MADAGASCAR 3 – RICERCATI IN EUROPA

Valutazione
Brillante, Consigliabile
Tematica
Amicizia, Animali, Avventura, Film per ragazzi
Genere
Film d'animazione
Regia
Eric Darnell
Durata
93'
Anno di uscita
2012
Nazionalità
Stati Uniti
Titolo Originale
Madagascar 3: Europ's Most Wanted
Distribuzione
Universal Pictures International Italia
Musiche
Hans Zimmer

Orig.: Stati Uniti (2012) - Sogg. e scenegg.: Eric Darnell, Noah Baumbach - Fotogr.(Panoramica/a colori) - Mus.: Hans Zimmer - Montagg. - Dur.: 93' - Produz.: Mireille Soria, Mark Swift - ANCHE IN 3D.

Soggetto

Più che mai decisi a tornare nello zoo di New York, il leone Alex, la zebra Marty, l'ippopotamo Gloria e la giraffa Melman arrivano a Montecarlo al seguito degli ormai ricchissimi pinguini. Da qui decidono di proseguire insieme al circo Saragoza il viaggio che, dopo una tappa a Roma, li conduce a Londra. Allo spettacolo nella capitale inglese assiste un impresario che, conquistato dallo spettacolo, scrittura tutta la troupe per la trasferta in America. Appena arrivati a New York, gli amici riprendono il loro posto allo zoo. Ma qualcosa li rende incerti sul futuro.

Valutazione Pastorale

Dopo "Madagascar" (2005) e il seguito (2008), lo stesso gruppo scrive e realizza questo n°3, che gioca la scommessa di un ampliamento non da poco di personaggi e territori. Dalla partenza in Africa, si passa attraverso Montecarlo, Roma, Londra, per finire nella Grande Mela, dove il confronto tra le confortevoli gabbie dello zoo e le forti seduzioni della vita da circo arriva ad un punto di non ritorno. In mezzo si snoda un copione on the road sfrenato, scoppiettante, a briglia sciolta, affidato ad una dinamicità delle figure animate in grado di evidenziare con un minimo movimento degli occhi o del corpo un ventaglio nitido di emozioni, stupori, incredulità, sentimenti. Nell'ottica di uno studiato e effervescente scambio delle parti, gli animali a poco a poco diventano autori del proprio destino (fino a impadronirsi del circo), riflettono, meditano e magari danno anche l'idea di divertirsi e far divertire. Libero di correre tra luoghi, situazioni possibili e impossibili, lo spettacolo cita le commedie un po' stralunate anni '60 per creare un clima di totale elasticità espressiva. Un'animazione di notevole livello (ma il 3D è proprio necessario?) per un film che, dal punto di vista pastorale, è da valutare come consigliabile, e nell'insieme brillante.

Utilizzazione

Il film è da utilizzare in programmazione ordinaria e in molte occasioni successive come produzione per tutta la famiglia.

Le altre valutazioni

Sfoglia l'archivo
Ricerca un film
Ricerca Film