Maria regina di Scozia

Valutazione
Complesso, Problematico, Adatto per dibattiti
Tematica
Famiglia, Guerra, Potere, Storia, Tematiche religiose
Genere
Dramma storico
Regia
Josie Rourke
Durata
125'
Anno di uscita
2019
Nazionalità
Regno Unito
Titolo Originale
Mary Queen of Scots
Distribuzione
Universal Pictures
Soggetto e Sceneggiatura
Soggetto: John Guy. Sceneggiatura: Beau Willimon
Fotografia
John Mathienson
Musiche
Max Richter
Montaggio
Chris Dickens

Prod.: Tim Bevan, Eric Fellner, Debra Hayward. Focus Features, Perfect World Pictures, Working Title Films

Interpreti e ruoli

Saoirse Ronan (Maria Stuart), Margot Robbie . (Elisabetta I), Guy Pearce (William Cecil), David Tennant (John Knox), Joe Alwyn (Robert Dudley), Jack Lowden (Lord Darnley), James McArdle (Conte Moray), Brendan Coyle (Matthew Stuart)

Soggetto

Maria Stuarda è regina di Scozia per nascita, diventa regina di Francia a sedici anni per matrimonio, vedova solo due anni dopo a diciotto. Torna nella natia Scozia e comincia una lunga rivalità con Elisabetta I d’Inghilterra…

Valutazione Pastorale

Dentro le tumultuose fasi della Storia inglese (ma non solo) si sono create le premesse per dare vita a numerosi film, di volta in volta osservati da varie angolazioni e visti con sguardi differenti. Quello della rivalità tra Maria Stuarda ed Elisabetta I rappresenta certo un capitolo determinante del XVI secolo in Inghilterra, segnato da eventi che hanno condizionato tutti i passaggi successivi, soprattutto all’interno del dilaniante conflitto tra blocco cattolico e protestante nel clima della Riforma. Senza voler tornare con la memoria ai precedenti film che hanno avuto al centro gli stessi protagonisti, qui si può però ricordare che la regia è affidata a Josie Rourke, esordiente e regista teatrale, tratta da un testo dell’inglese John Guy. Il conflitto tra Maria Stuarda e Elisabetta I si svolge sullo sfondo della crescente tensione tra inglesi e scozzesi, con passaggi di indubbia crudezza e momenti di fiera rivalità. Nei ruoli principali ci sono Saoirse Ronan (Maria Stuarda) e Margot Robbie (Elisabetta I), due attrici dell’ultima generazione già meritevoli di molti premi nella loro giovane carriera. Intorno alla loro convincente performance si sviluppa una cornice storica intensa e suggestiva, corredata da una messa in scena vibrante tra scenografie e costumi. Ne deriva una precisione formale (tipica di molto cinema inglese) che sorregge il racconto anche nei punti in cui appare più debole. Dal punto di vista pastorale, il film è da valutare come complesso, problematico e adatto per dibattiti.

Utilizzazione

Il film è da utilizzare in programmazione ordinaria e in molte altre occasioni, anche scolastiche, per riflettere sui meccanismi della Storia, le sue conseguenze e i gli effetti anche sull'Inghilterra di oggi.

Le altre valutazioni

Sfoglia l'archivo
Ricerca un film
Ricerca Film