MELISSA P.

Valutazione
Inaccettabile, negativo
Tematica
Adolescenza, Famiglia - genitori figli, Letteratura, Sessualità
Genere
Commedia
Regia
Luca Guadagnino
Durata
90'
Anno di uscita
2005
Nazionalità
Italia, Spagna
Titolo Originale
/////
Distribuzione
Sony Pictures Releasing Italia
Soggetto e Sceneggiatura
Barbara Alberti, Cristiana Farina, Luca Guadagnino Luca Guadagnino, Cristiana Farina liberamente ispirato all'opera "Cento colpi di spazzola prima di andare a dormire" di Melissa P.
Musiche
Lucio Godoy
Montaggio
Walter Fasano

Orig.: Italia/Spagna (2005) - Sogg.: Luca Guadagnino, Cristiana Farina liberamente ispirato all'opera "Cento colpi di spazzola prima di andare a dormire" di Melissa P. - Scenegg.: Barbara Alberti, Cristiana Farina, Luca Guadagnino - Fotogr.(Panoramica/a colori): Mario Amura - Mus.: Lucio Godoy - Montagg.: Walter Fasano - Dur.: 90' - Produz.: Francesca Neri, Claudio Amendola, José Ibanez - VIETATO AI MINORI DI 14 ANNI.

Interpreti e ruoli

Maria Valverde (Melissa), Fabrizia Sacchi (Daria), Primo Reggiani (Daniele), Elio Germano (Arnaldo), Nilo Mur (Marco), Letizia Ciampa (Manuela), Geraldine Chaplin (Elvira), Davide Pasti (Leo), Alba Rohrwacher (Clelia), Giulio Berruti (Roberto), Marcello Mazzarella (Chiunque), Claudio Santamaria (custode del museo), Piergiorgio Bellocchio (istruttore di nuoto), Carlo Antonelli . (prof. di italiano)

Soggetto

"Caro diario...". Finito l'anno scolastico, Melissa va con un'amica ad una festa in una villa con piscina e qui riesce finalmente ad appartarsi con Daniele, conosciuto a scuola e da cui si sente fortemente attratta. A lui, interrogata, risponde di avere 15 anni e mezzo, di essere vergine, di aver baciato due volte un ragazzo. Quando con lui arriva il primo rapporto completo, Melissa ne esce delusa, anzi arrabbiata e decide di reagire lasciando libero sfogo ai propri istinti. I rapporti a due con Daniele diventano prima a tre, poi a cinque. Non contenta, a casa, Melissa cerca su internet un uomo sconosciuto, si incontra con lui in un albergo e tra loro finisce a frustate reciproche. A casa il padre non c'é (é nell'oceano indiano su una piattaforma petrolifera), la mamma non si accorge di niente, la nonna, vero punto di riferimento per la ragazzina, viene portata in una casa per anziani e poco dopo muore. Tempo dopo, al cimitero, mamma (che intanto ha scoperto e capito) e figlia si ritrovano, si abbracciano e si allontanano rincuorate.

Valutazione Pastorale

All'origine c'é il libro scritto dalla giovane Melissa Panarello e diventato un best seller del tutto imprevisto. Il copione, per ammissione dello stesso regista, é molto differente dal libro, dove ad esempio non esistono le figure della nonna, della mamma e dell'amica. Parliamo del film dunque per dire che siamo alle solite. Nel sito internet si ascolta la voce della protagonista che dice: "Io sono diversa da voi. Ho il coraggio di essere me stessa". Chi si comporta in una certa maniera non ammette che altri possano agire diversamente e anzi, se lo fanno, sono finti e quindi ipocriti. Allora di fronte ad un argomento difficile ma importante quale quello dell'affacciarsi in un adolescente dei cambiamenti che implicano la sfera sessuale, l'esempio di Melissa é l'unico possibile? E quella mamma inetta, quella nonna fuori di testa, quel padre che non torna mai a casa rappresentano l'unico contorno esistente? Siamo in presenza di un film di inesorabile modestia, totalmente artificioso e superficiale, privo di rispetto per il personaggio centrale e, di più per lo spettatore (adolescente) su cui riversa una serie di immagini fini a se stesse senza mai lasciar intravedere un'alternativa. Il finale poi sa di vero compromesso, di buonismo da quattro soldi per mandare tutti a casa contenti. Dal punto di vista pastorale, il film é da valutare come inaccettabile e del tutto negativo. UTILIZZAZIONE: é da evitare e da sconsigliare sia in programmazione ordinaria sia in altre circostanze. L'assenza di qualunque elemento propositivo rende il film improponibile per riflessioni o dibattiti.

Le altre valutazioni

Sfoglia l'archivo
Ricerca un film
Ricerca Film