MISSIONE TATA

Valutazione
Accettabile, semplicistico
Tematica
Adolescenza, Famiglia, Film per ragazzi
Genere
Commedia
Regia
Adam Shankman
Durata
91'
Anno di uscita
2005
Nazionalità
Stati Uniti
Titolo Originale
The Pacifier
Distribuzione
Buena Vista International Italia
Musiche
John Debney
Montaggio
Christopher Greenbury

Orig.: Stati Uniti (2005) - Sogg. e scenegg.: Thomas Lennon & Robert Ben Garant - Fotogr.(Scope/a colori): Peter James - Mus.: John Debney - Montagg.: Christopher Greenbury - Dur.: 91' - Produz.: Roger Birnbaum, Gary Barber, Jonathan Glickman.

Interpreti e ruoli

Vin Diesel (Shane Wolf), Faith Ford (Julie Plummer), Brittany Snow (Zoe Plummer), Max Thieriot (Seth Plummer), Morgan York (Lulu Plummer), Lauren Graham (preside Claire), Carol Kane (Helga), Brad Garrett (Murney), Chris Potter (capitano Bill), Bo Vink . (Tyler Plummer)

Soggetto

Una delicatissima operazione di salvataggio finisce tragicamente con la morte di uno scienziato che stava lavorando ad un esperimento segreto. Mentre la moglie vola in Europa, dove pare sia nascosto il 'programma' messo a punto dal marito, a proteggere i cinque figli di età variabile viene chiamato Shane Wolfe, marine duro e inflessibile. I primi tempi nella vita dentro casa sono molto duri, ma poi a poco a poco Shane conquista la fiducia dei ragazzi, consigliando alla più grande Zoe di lasciare il suo ragazzo, e a Seth di affrontare con coraggio la passione per il teatro. Quando il regista lascia, Shane si incarica di far proseguire le prove per la messa in scena del testo. Infine Shane scopre un passaggio segreto sotterraneo che lo porta ad individuare il nastro con il programma. Non fa in tempo ad avvertire della scoperta, perché si trova addosso due nord coreani che vogliono rubarlo. Ad appoggiarli arriva il capitano responsabile dell'operazione, passato al soldo del nemico. Dopo scontri funambolici, i colpevoli vengono assicurati alla giustizia. Julie, la mamma, torna a casa e la trova pulita e in ordine. I figli sono tristi perché ora deve andare via. Ma lui promette di tornare. Magari insieme alla preside della scuola, con la quale ha simpatizzato.

Valutazione Pastorale

Si tratta di una commediola aggraziata e di poche pretese. Il 'duro' Vin Diesel prova a darsi un nuovo volto come soldato dal cuore buono. Non c'è dubbio che ci riesca, ma il risultato é scontato quando si decide di farlo confrontare con ben cinque figli di varia età. Diesel ha un consiglio buono per tutti, balla e canta filastrocche, fa capire che un po' di disciplina in famiglia é necessaria purché umanizzata e ben motivata. I giovani poi vanno aiutati a crescere anche ascoltando le loro ambizioni. Una serie di notazioni scontate attraversa la storia, che pur prevedibile, resta comunque apprezzabile. Il film, dal punto di vista pastorale, é da valutare come accettabile e nell'insieme certo semplicistico. UTILIZZAZIONE: il film può essere utilizzato in programmazione ordinaria, e proposto anche come passatempo per bambini e ragazzi.

Le altre valutazioni

Sfoglia l'archivo
Ricerca un film
Ricerca Film