Morto tra una settimana o ti ridiamo i soldi

Valutazione
Complesso, Problematico, Adatto per dibattiti
Tematica
Matrimonio - coppia, Morte
Genere
Commedia, Noir
Regia
Tom Edmunds
Durata
86'
Anno di uscita
2018
Nazionalità
Gran Bretagna
Titolo Originale
Dead in a Week: Or Your Money Back
Distribuzione
Eagle Pictures
Soggetto e Sceneggiatura
Tom Edmunds
Montaggio
Luke Bryant
Montaggio
Tariq Anwar

Prod.: Nick Clark Windo, Daniel-Konrad Cooper.

Interpreti e ruoli

Tom Wilkinson (Leslie), Aneurin Barnard (William), Freya Mavor (Ellie), Christopher Ecclestone (Harvey), Marion Bailey (Penny)

Soggetto

Inghilterra oggi. Il giovane Williams, dopo alcuni sfortunati tentativi di affermarsi come scrittore, vive un momento di forte delusione, al punto di desiderare di togliersi la vita. Si rivolge allora a un professionista, il killer Leslie, che accetta l’incarico, proponendo una settimana di tempo per "procurargli la morte", oppure il rimborso della cifra pagata…

Valutazione Pastorale

Cominciato con reciproca soddisfazione da entrambe le parti, l’accordo si incrina strada facendo. Capita infatti che William conosce Ellie, impiegata presso una società editoriale, che i due si innamorano, che lui trova una nuova possibilità di pubblicazione. In breve Willliam non ha più voglia di morire, ma ora c’è da fare i conti con Leslie, che volge con scrupolo il proprio lavoro e non intende rinunciare ai soldi pattuiti. Come fermarlo? Il tema è serio, ma lo svolgimento inclina ben presto sul divertente, sul sarcastico. Il tono prevalente resta quello dell’umorismo ‘nero’, del brivido segnato sulla pelle e appena annacquato da accenni esilaranti di freddo. Mentre si ride col brivido dei protagonisti, c’è tempo per tenere l’attenzione concentrata su vita, morte, solitudine, su quei sentimenti che tolgono serenità e piacere a giovani e adulti. William trova un senso quando la vita, nel bene e nel male, viene condivisa. Non si è mai soli fino a quando c’è qualcuno che ci ascolta. All’esordio con questo film, il regista mostra di controllare con misura e vivacità una materia che rischiava di scivolargli di nano. Dal punto di vista pastorale, il film è da valutare come complesso, problematico e adatto per dibattiti.

Utilizzazione

Il film è da utilizzare in programmazione ordinaria e in successive occasioni come occasione di proposta di umorismo dalle tipiche cadenze anglosassoni, freddo e ispirato a situazioni improntate ad umorismo di marca tipicamente nordeuropea.

Le altre valutazioni

Sfoglia l'archivo
Ricerca un film
Ricerca Film