Mulan

Valutazione
Consigliabile, Semplice, Adatto per dibattiti
Tematica
Amicizia, Dialogo, Donna, Famiglia - fratelli sorelle, Famiglia - genitori figli, Guerra, Male, Metafore del nostro tempo, Solidarietà-Amore, Storia
Genere
Fantastico/Avventuroso
Regia
Niki Caro
Durata
115'
Anno di uscita
2020
Nazionalità
Cina, Stati Uniti
Titolo Originale
Id.
Distribuzione
Disney+
Soggetto e Sceneggiatura
Rick Jaffa, Amanda Silver, Lauren Hynek, Elizabeth Martin
Fotografia
Mandy Walker
Musiche
Harry Gregson-Williams
Montaggio
David Coulson
Produzione
Chris Bender, Tendo Nagenda, Jason Reed, Jake Weiner. Casa di produzione Walt Disney Pictures

Il film è in distribuzione sulla piattaforma Disney+

Interpreti e ruoli

Liu Yifei (Hua Mulan), Donnie Yen (Comandante Tung), Jason Scott Lee (Bori Khan), Gong Li (Xian Lang), Yoson An (Chen Honghui), Jet Li (Imperatore ), Tzi Ma (Hua Zhou, papà di Mulan), Jimmy Wong (Ling), Doua Moua (Po), Chen Tang (Yao)

Soggetto

Cina, VI secolo. Hua Mulan è la primogenita di casa Hua. Sin da bambina ha preferito giochi maschili, allenarsi in combattimenti sulle orme del valoroso padre. Quando l’imperatore chiede a tutti i componenti maschili di ciascuna famiglia di unirsi al suo esercito per combattere la minaccia di pericolose tribù nomadi, Mulan si traveste da uomo e si unisce alle truppe…

Valutazione Pastorale

Si è discusso molto dell’operazione Disney “Mulan”, presentato inizialmente su Disney+ con un inspiegabile prezzo maggiorato. Ora finalmente, nel mese di dicembre 2020, “Mulan” è risultato disponibile per tutti gli abbonati della piattaforma. Cosa ha di così speciale quest’opera in live-action, remake del cartoon del 1998? L’investimento produttivo è senza dubbio ingente, con ambientazioni, ricostruzioni e scene corali di combattimenti davvero coinvolgenti. Di certo la componente visiva è uno degli elementi di forte richiamo del film, che si inserisce con successo nella recente linea produttiva live-action della Casa di Topolino: “Cenerentola” (2015), “Il libro della giungla” (2016), “Beauty and the Beast” (2017), “Dumbo” (2019, “Aladdin” (2019) e “Il Re Leone” (2019). Anche sul fronte strettamente narrativo il film ha non poche leve di attrazione. La storia segue la leggenda della guerriera cinese Hua Mulan che, camuffatasi da uomo, si unisce all’esercito imperiale per combattere la minaccia di tribù nomadi portando gloria e salvezza. Il film, pertanto, mette a tema il ruolo della donna nella famiglia e in generale nella società, una donna sempre più libera e capace di scegliere autonomamente il proprio avvenire, anche in ambienti sociali-professionali ad alta densità maschile. Il racconto sottolinea inoltre il valore della famiglia, l’importanza della cura delle relazioni e il bisogno di riaffermare un dialogo necessario. Insomma, il live-action “Mulan” ha tutti gli elementi per interessare e coinvolgere un pubblico composto da grandi e piccoli. Diretto dalla regista neozelandese Niki Caro – suoi sono “North Country” (2005) e “McFarland, USA” (2015) –, “Mulan” è avvincente e dai non pochi ritorni educativi. Dal punto di vista pastorale “Mulan” è consigliabile, semplice e per dibattiti.

Utilizzazione

Il film è da utilizzare in ambito familiare e in contesti pastorali-educativi per riflettere sul rapporto genitori-figli, ma soprattutto sul ruolo della donna tra famiglia e società.

Le altre valutazioni

Sfoglia l'archivo
Ricerca un film
Ricerca Film