NEXT

Valutazione
Accettabile, semplicistico
Tematica
Fantascienza
Genere
Fantastico
Regia
Lee Tamahori
Durata
96'
Anno di uscita
2008
Nazionalità
Stati Uniti
Titolo Originale
Next
Distribuzione
Medusa
Soggetto e Sceneggiatura
Gary Goldman, Jonathan Hensleigh, Paul Bernbaum Gary Goldman dal racconto "The Golden Man" di Philip K. Dick
Musiche
Mark Isham
Montaggio
Christian Wagner

Orig.: Stati Uniti (2007) - Sogg.: Gary Goldman dal racconto "The Golden Man" di Philip K. Dick - Scenegg.: Gary Goldman, Jonathan Hensleigh, Paul Bernbaum - Fotogr.(Scope/a colori): David Tattersal - Mus.: Mark Isham - Montagg.: Christian Wagner - Dur.: 96' - Produz.: Nicolas Cage, Todd Garner, Norman Golightly, Graham King, Arne L. Schmidt.

Interpreti e ruoli

Nicolas Cage (Cris Johnson), Julianne Moore (Callie Ferris), Jessica Biel (Elizabeth Cooper), Thomas Kretschmann (sig. Smith), Tory Kittles (Cavanaugh), Jose Zuniga (Roybal), Jim Beaver (Wisdom), Jason Butler Harner (Jeff Baines), Michael Trucco (Kendall), Laetitia Danielle (sig.ra Brown), Peter Falk (Irv)

Soggetto

Nascondensosi sotto falso nome a Las Vegas, Cris Johnson ha provato a tenere nascosto il suo potere di riuscire a vedere, anche se per pochi minuti, cosa succederà nel futuro. Ora l'agente governativo Callie Ferris lo individua, lo raggiunge, lo costringe ad accettare di collaborare per sventare un pericoloso attacco terroristico. E Cris ora é obbligato a correre rischi incredibili per impedire ad un ordigno nucleare rubato di essere introdotto negli Stati Uniti.

Valutazione Pastorale

Si tratta di un racconto a metà tra 'fantastico' e 'fantascienza', ben curato sotto il profilo professionale, ma inopitamente mal costruito. Non si capisce infatti a cosa servao veramente a Cris quei due minuti di preveggenza, né perchè il Governo si affidi proprio a lui. Incongruenze a parte (ma non sono secondarie), il film scorre tranquillamente e, dal punto di vista pastorale, é da valutare come accettabile, anche se decisamente semplicistico. UTILIZZAZIONE: il film é da utilizzare in programmazione ordinaria, e da proporre come occasione di spettacolo senza molto impegno e tuttavia ben confezionato.

Le altre valutazioni

Sfoglia l'archivo
Ricerca un film
Ricerca Film