OLTRE IL RICATTO

Valutazione
Inaccettabile, Brutale
Tematica
Genere
Thrilling
Regia
Geoff Murphy
Durata
101'
Anno di uscita
1993
Nazionalità
Stati Uniti
Titolo Originale
BLIND SIDE
Distribuzione
Artisti Associati
Soggetto e Sceneggiatura
Stewart Lindh, Solomon Weingarten, John Carlen Stewart Lindh, Solomon Weingarten
Musiche
Brian May
Montaggio
Rick Shaine

Sogg.: Stewart Lindh, Solomon Weingarten - Scenegg.: Stewart Lindh, Solomon Weingarten, John Carlen - Fotogr.: (normale/a colori) Paul Elliott - Mus.: Brian May - Montagg.: Rick Shaine - Dur.: 101' - Produz.: Jeffrey Lurie, John Bard Manulis, John P. Marsh

Interpreti e ruoli

Ron Silver (Doug Kaines), Rebecca De Mornay (Lynn Kaines), Rutger Hauer (Shell), Jonathan Banks (Aaron), Mariska Hargitay (Melanie), Tamara Clatterbuck (Barbara Hall), Bil Dance (Bill Dance), Diane Lee Hsu, Jorge Cerverajr, Josh Cruze, David Labiosa, Richard L. Duran, Joanna Sanchez

Soggetto

La coppia Doug e Lynn Kaines, recatasi in Messico per impiantare in quello Stato la loro azienda di mobilieri, rientra a casa in California. Nella nebbia notturna, a mezz'ora dalla frontiera , Lynn al volante non vede uno sconosciuto barcollante e lo investe con l'automobile. Terrorizzata, lei vorrebbe recarsi subito alla polizia, ma Doug è contrario: nessuno ha visto, il morto dal distintivo, risulta essere un agente, ed è meglio evitare (la moglie è anche incinta) le lungaggini delle inchieste e della giustizia messicana. Rientrati a domicilio, uno strano individuo, Shell, si presenta ai due e, ambiguamente mostrando di essere a conoscenza di quell'investimento mortale, insiste per lavorare nell'azienda (mentre Doug sta invece licenziando). Assunto comunque per arginare le pretese, egli si fa trovare dappertutto, perfino in casa Keines, sempre garbato, ma subdolamente allusivo. La possibilità del ricatto angoscia Lynn e il marito: lei subisce un certo fascino perverso; la sua amica e collaboratrice Melanie viene un giorno brutalmente violentata da Shell e si dimette in lacrime; Lynn per lo stress perde il nascituro e, pur di liberarsi di Shell, Doug gli offre tutto ciò che ha in banca. Ma la pressione non finisce. Infine la verità viene fuori: l'agente che barcollava nella nebbia era già morente prima dell'investimento e Shell -uomo di oscuri trafficigli aveva sparato. Shell è uno psicopatico, violento e assassino: ora però deve eliminare la coppia, perchè sa la verità. Nella lotta furibonda fra i due uomini ai bordi della piscina di casa, è Lynn che risolve la situazione: approfittando della caduta di Shell nella piscina getta in acqua una lampada elettrica ed il pazzo criminale, con atroce agonia, muore fulminato.

Valutazione Pastorale

Appartenente al genere thriller più precisamente a quel sottogenere che in molti precedenti del filone punta tutto su ricatti, ricattatori e relativi incubi il film assomma svariate incongruenze e ripetizioni. Non che la storia sia del tutto inverosimile, ma risulta stanca e, soprattutto, mancante di quella naturale tensione, che l'angoscia dovrebbe pur scatenare. Per situazioni e dettagli sembra di assistere a eventi già visti altrove e di recepire sensazioni già provate. Per altro verso, nel film diretto da Geoff Murphy c'è poco o nulla in cui si possa ravvisare qualche nota in positivo, salvo forse la pratica intuizione della donna impaurita, di rivelare a costo di tutto le modalità dell'incidente alla polizia. Nella vicenda si impegnano Rutger Hauer -l'assassino dal cervello tarato con i suoi occhi gelidi e il suo fascino, nonchè la bella Rebecca Mornay, attrice alla moda.

Le altre valutazioni

Sfoglia l'archivo
Ricerca un film
Ricerca Film