ONLY YOU – AMORE A PRIMA VISTA

Valutazione
Accettabile, Brillante
Tematica
Genere
Commedia
Regia
Norman Jewison
Durata
107'
Anno di uscita
1995
Nazionalità
Stati Uniti
Titolo Originale
ONLY YOU
Distribuzione
Columbia Tristar film Italia
Soggetto e Sceneggiatura
Diane Drake
Musiche
Rachel Portman
Montaggio
Stephen Rivkin

Sogg. e Scenegg.: Diane Drake - Fotogr.: (panoramica/a colori) Sven Nykvist - Mus.: Rachel Portman - Montagg.: Stephen Rivkin - Dur.: 107' - Produz.: Norman Jewison, Cary Woods, Robert N. Fried, Charles Mulvehill

Interpreti e ruoli

Marisa Tomei (Faith Corvatch), Robert Downey Jr. (Peter Wright), Bonnie Hunt (Kate), Joaquim De Almeida (Giovanni), Fisher Stevens (Larry Corvatch), Billy Zane (il falso Damon Bradley), John Benjamin Hickey (Dwayne), Adam Lefevre, Siobhan Fallon, Antonia Rey, Phyllis Newman, Tammy Minoff, Harry Barandes, Jessica Hertel

Soggetto

la tavoletta Ouija con cui giocano, da ragazzi, Faith e Larry Corvatch, fratello e sorella, rivela che Damon Bradley è l'uomo del destino per la ragazza. Anche la chiromante di un Luna Park le conferma l'esistenza del misterioso uomo dei sogni. Quindi, divenuta adulta, quando alla vigilia delle nozze col podologo Dwayne, Faith riceve la telefonata augurale di un certo Damon Bradley, in procinto di partire per Venezia, senza indugio, seguita da Kate, la moglie di suo fratello in crisi matrimoniale, si reca a Venezia, dove scopre che Damon è partito da poco per Roma. Qui giunta, dopo esser rimasta in panne con l'automobile presa a nolo in Toscana, riesce a vedere Bradley solo di spalle mentre lascia un ristorante di Trastevere, ed inseguendolo si scontra con un giovane connazionale che asserisce di essere Damon Bradley. Una passeggiata romantica sembra suggellare il loro nascente amore, ma la rivelazione che l'amato si chiama Peter e ha colto l'occasione perché innamorato di lei fa adirare Faith. Frattanto l'affascinante Giovanni conosciuta Kate la corteggia. Per farsi perdonare e poter trattenere Faith, Peter sostiene di aver scovato Damon a Positano: insieme a Giovanni accompagna le due donne in questa cittadina. Qui Damon si rivela un aitante quanto fatuo bellimbusto; poi la cena tra i due prosegue su uno yacht dove Damon diventa espansivo, tanto che Peter, che lo spia, interviene svelando l'ulteriore bugia da lui escogitata non è questi il vero Damon per riconquistare Faith. Frattanto arriva Larry, in ansia per la sorella, e riappacificandosi con Kate le svela che Damon è una sua invenzione. La donna, esasperata, decide di tornare subito negli Stati Uniti, ma all'aeroporto trova finalmente il vero Damon, un grassoccio e bonario individuo che la induce a raggiungere Peter, di cui ella finalmente scopre d' essere innamorata.

Valutazione Pastorale

svenevolezze, frasi da manuale del perfetto corteggiatore, profumi e fiori d'arancio sommergono lo spettatore di questo racconto hollywoodiano, a metà tra una storia pubblicata da una rivista femminile anni '50 ed un lungo spot pubblicitario sui luoghi tra i più belli e patinati del turismo italiano. Autore della caramellosa pochade è Norman Jewison che, evidentemente colto da rilassamento, si è divertito forse più a farsi una bella vacanza in Italia che a dirigere una storia plausibile. Comunque dal punto di vista pastorale non ci sono perplessità: si tratta di una commedia sentimentale senza ambiguità o scabrosità.

Le altre valutazioni

Sfoglia l'archivo
Ricerca un film
Ricerca Film