PAZZO DI TE!

Valutazione
Accettabile-riserve, semplicistico
Tematica
Giovani, Solidarietà-Amore
Genere
Commedia
Regia
Kris Isacsson
Durata
89'
Anno di uscita
2000
Nazionalità
Stati Uniti
Titolo Originale
Down to you
Distribuzione
Buena Vista International Italia
Musiche
Edmund Choi
Montaggio
Stephen A.Rotter

Orig.: Stati Uniti (2000) - Sogg. e scenegg.: Kris Isacsson - Fotogr.(Normale/a colori): Robert Yeoman - Mus.: Edmund Choi - Montagg.: Stephen A.Rotter - Dur.: 89' - Produz.: Jason Kliot, Joana Vicente.

Interpreti e ruoli

Freddie Prinzie jr. (Al Connelly), Julia Stiles (Imogen), Selma Blair (Cyrus), Shawn Hatosy (Eddie Hicks), Henry Winkler (Ray), Zak Orth (padre di Al), Ashton Kutcher (Monk Jablonski), Lucie Arnaz . (Jim Morrison), (Judy Connelly)

Soggetto

Al e Imogen, due studenti, si conoscono in un locale frequentato da giovani e si innamorano subito. Lei ha la passione per la pittura e prepara ad Al una sorpresa di compleanno in un galleria d'arte. L'anno scolastico sta per finire, gli studenti sono in grande fermento, Al perde una scommessa fatta con gli amici ed é costretto a non uscire con Imogen per recitare come comparsa nel film che Monk sta realizzando. Lei rimane delusa,e va in Francia per le vacanze estive. Lui comincia ad apparire nel programma tv che il padre, cuoco di fama, conduce sulla cucina. I due riprendono a frequentarsi, poco dopo lei crede di essere incinta, vuole rimanere sola e, quando la notizia si rivela falsa, i due restano separati. Ad una festa Cyrus cerca di sedurre Al che la respinge. Imogen, che é presente, lo informa che ha avuto un rapporto con Jim Morrison, un ragazzo del college. Dopo un forte litigio, Imogen va a San Francisco per finire gli studi. Preso il diploma, Al cade nella depressione,beve lo shampoo di lei. Dopo la guarigione, il padre organizza una festa, alla quale arriva anche Imogen. Parlano a lungo, poi sembra che lei vada via, ma torna indietro. Insieme vanno a vivere a Los Angeles, lei disegna copertine editoriali, lui lavora come cuoco in un ristorante.

Valutazione Pastorale

Si tratta dell'ennesima puntata del filone denominato "ragazzi sullo sfondo caotico e divertente della vita di college a New York". Il copione prevede questa successione di avvenimenti: scoperta del primo vero innamoramento, necessità di conciliarlo con l'esuberanza del clima studentesco fatto di ragazzi eccitati e di ragazze esagitate, presenza degli studi e del diploma conclusivo, il che significa arrivo su quella soglia dove finisce l'età spensierata e bisogna cominciare ad assumersi precise responsabilità. Tutto é serio ma niente, naturalmente, é preso sul serio. L'occhio gettato sulla realtà giovanile é affrettato e distratto. La commedia tuttavia scorre rapida, garbata e facile. Il film risulta godibile, centrato su un'evoluzione narrativa ottimista, che fa perno sull'amiciza, la voglia di mandare avanti un affetto autentico, la presenza di genitori attenti e sensibili. Dal punto di vista pastorale, il film é quindi sostanzialmente positivo, e semplicistico (ossia leggerino) nel suo complesso. Riserve per qualche espressione colorita di troppo, e per il finale (i due vanno a vivere insieme), nel quale tuttavia non c'é volontà di dare indicazioni morali precise. UTILIZZAZIONE: il film é da utilizzare in programmazione ordinaria come spettacolo leggero e di poche pretese. Poco adatto ad altre utilizzazioni.

Le altre valutazioni

Sfoglia l'archivo
Ricerca un film
Ricerca Film