PER UNA SOLA ESTATE

Valutazione
Accettabile-riserve, semplice
Tematica
Famiglia - genitori figli, Giovani, Morte, Solidarietà-Amore
Genere
Commedia
Regia
Mark Piznarski
Durata
96'
Anno di uscita
2000
Nazionalità
Stati Uniti
Titolo Originale
Here on earth
Distribuzione
20th Century Fox Italia
Musiche
Andrea Morricone
Montaggio
Robert Frazen

Orig.: Stati Uniti (2000) - Sogg. e scenegg.: Michael Seitzman - Fotogr.(Normale/a colori): Michael O'Shea - Mus.: Andrea Morricone - Montagg.: Robert Frazen - Dur.: 96' - Produz.: David T.Friendly, David W.Higgins.

Interpreti e ruoli

Chris Klein (Kelley), Leelee Sobieski (Samantha), Josh Hartnett (Jasper), Michael Rooker

Soggetto

A Pottnam, paesino agrario americano, due giovani coetanei, Kelley e Jasper, con la macchina fanno esplodere un locale. Arrestati, sono condannati a ricostruirlo. Kellei, ricco e spocchioso, e Jasper squattrinato e provinciale, si trovano così a lavorare fianco a fianco, e la cosa non va bene. Vicino al locale, abita Samantha con la sorella Jennifer. Da Samantha sono colpiti tutti e due i ragazzi. Quando arriva la festa del 4 luglio, Samantha sceglie di stare con Jasper. Sopraggiunge Kelley, i nervi si fanno tesi, i due arrivano alle mani, poi Ritchie decide di lasciare il paese e di andare con l'autobus a Boston. Vede Samantha e le chiede di partire insieme. Lei allora lascia Jasper e lo segue. In città vanno nella grande casa di lui, dove la mamma é morta nelle vasca dissaguata e suicida. Scoperti dal padre di lui, la mattina tornano in paese. Samantha corre verso casa ma cade sul ginocchio infortunato: ha un tumore alle ossa che di lì a poco la porta alla morte. La ricostruzione dei fatti è terminata. Il nuovo locale viene inaugurato.

Valutazione Pastorale

Si tratta di una commedia sentimentale e strappalacrime, tutta giocata su quanto indica al meglio il titolo originale: "Here on earth", ossia "Qui sulla terra". Quello che accade è qui, e ora, le gioie, i dolori, le malattie, l'amore, la morte: tutto é qui, in una sorta di unione tra tempo materiale e tempo ultraterreno, che caratterizza e contraddistingue la filosofia esistenziale americana. Buoni sentimenti, detti e raccontati in modo diretto, esplicito, senza sotterfugi. Una favola, dunque, con il buono e il cattivo, il ricco e il povero, e con alcuni passaggi emotivamente coinvolgenti. Detto di qualche riserva per l'indeterminatezza dei sentimenti della ragazza e per una certa confusione sul piano dell'ultraterreno, il film, dal punto di vists pastorale, è da valutare come accettabile, e nell'insieme semplice. UTILIZZAZIONE: il film è da utilizzare in programmazione ordinaria, e anche in qualche cicostanza come passatempo di facile fruizione.

Le altre valutazioni

Sfoglia l'archivo
Ricerca un film
Ricerca Film