POWER RANGERS

Valutazione
Consigliabile, semplice
Tematica
Adolescenza, Amicizia, Fantascienza, Film per ragazzi
Genere
Fantastico
Regia
Dean Israelite
Durata
93'
Anno di uscita
2017
Nazionalità
Stati Uniti
Titolo Originale
Power Rangers Saban's
Distribuzione
01 Distribution
Soggetto e Sceneggiatura
John Gatins storia di Matt Sazama, Burk Sharpless, Michele Mulroney, Kieran Mulroney basato sui personaggi "Power Rangesr" creati da Haim Saban e Toei Company Ltd.
Musiche
Brian Tyler
Montaggio
Martin Bernfeld, Dody Dorn

Orig.: Stati Uniti (2016) - Sogg.: storia di Matt Sazama, Burk Sharpless, Michele Mulroney, Kieran Mulroney basato sui personaggi "Power Rangesr" creati da Haim Saban e Toei Company Ltd. - Scenegg.: John Gatins - Fotogr.(Scope/a colore): Matthey J. Lloyd - Mus.: Brian Tyler - Montagg.: Martin Bernfeld, Dody Dorn - Dur.: 93' - Produz.: Lionsgate/Temple Hill.

Interpreti e ruoli

Dacre Monygomery (Jason (Red Ranger)), Naomi Scott (Kimberly (Pink Ranger)), RJ Cyler (Billy (Blue Ranger)), Becky G. (Trini (Yellow Ranger)), Ludi Lin . (Zack (Black Ranger))

Soggetto

Quando scoprono che la cittadina di Angel Grove e, di conseguenza, il mondo intero stanno per essere distrutti da una letale minaccia aliena, entrano in campo cinque giovanissimi studenti. Con entusiasmo e volontà, si mettono insieme e decidono di fare qualcosa per evitare il tracollo. Ci riusciranno solo diventando i Power Rangers…

Valutazione Pastorale

Accettare questo punto di partenza, e prenderlo per buono o originale, vuol dire rivolgersi ad un pubblico nuovo o rinnovato, composto da spettatori capaci di emozionarsi e sentirsi ancora coinvolti ogni qualvolta ci sono gruppi di teenagers tra loro sconosciuti, che fanno comunità, superano incertezze e diffidenze tra loro e sfidano la paura e l'ignoto per salvare il mondo in cui vivono. Bisogna infatti rimettere l'orologio del tempo un po' indietro e riandare al 1984 quando il produttore Haim Sabib, in Giappone per affari, rimase colpito vedendo in televisione un popolare show dal titolo Super Sentai. Rintracciare i proprietari e acquisirne i diritti per il mercato extra asiatico fu tutt’uno, e nel 1993 lo show viene trasmesso per la prima volta negli Stati Uniti. Sono passati quindi oltre venti anni, e oggi ecco un nuovo capitolo di quelle ormai lontane prime avventure. Se, per ammissione dello stesso regista Dean Israelite, lo spirito del film è rimasto quello della serie televisiva di 23 anni fa, non si può fare a meno di notare che la realizzazione sembra curiosamente divisa in due parti: dinamica e suggestiva quella che vede i ragazzi imparare a conoscersi, scambiarsi rivelazioni sul proprio passato e accettare il destino di sacrificarsi per la causa del Pianeta. Meccanica e banale l'altra (soprattutto il lungo finale) dominata dagli effetti speciali che, come sempre, provano a superare quelli del film precedente. I cinque "Power Rangers" versione 2017 hanno una inevitabile provenienza multiculturale e sono tutte star emergenti. Belli e generosi, ragazzi e ragazze pronti a raccogliere la voglia di identificazione del pubblico del Terzo Millennio, capace di grandi entusiasmi, e di un immaginario votato al sacrificio (ma solo sullo schermo).Impostato su questa dinamica altalenante, il film, dal punto di vista pastorale, è da valutare come consigliabile e nell'insieme semplice.

Utilizzazione

Il film è da utilizzare in programmazione ordinaria e in successive occasioni come proposta di immediata fruizione per ragazzi e giovani, soprattutto.

Le altre valutazioni

Sfoglia l'archivo
Ricerca un film
Ricerca Film - SerieTV