QUEL PAZZO VENERDI’

Valutazione
Accettabile, semplice
Tematica
Adolescenza, Educazione, Famiglia - genitori figli, Matrimonio - coppia
Genere
Commedia
Regia
Mark Waters
Durata
96'
Anno di uscita
2003
Nazionalità
Stati Uniti
Titolo Originale
Freaky friday
Distribuzione
Buena Vista International Italia
Soggetto e Sceneggiatura
Heather Hach, Leslie Dixon tratto dal romanzo di Mary Rodgers
Musiche
Rolfe Kent
Montaggio
Bruce Green

Orig.: Stati Uniti (2003) - Sogg.: tratto dal romanzo di Mary Rodgers - Scenegg.: Heather Hach, Leslie Dixon - Fotogr.(Panoramica/a colori): OLiver Wood - Mus.: Rolfe Kent - Montagg.: Bruce Green - Dur.: 96' - Produz.: Andrew Gunn.

Interpreti e ruoli

Jamie Lee Curtis (Tess Coleman), Lindsay Lohan (Anna Coleman), Mark Harmon (Ryan), Harold Gould (il nonno), Chad Michael Murray (Jake), Ryan Malgarini (Harry Coleman), Christina Vidal (Maddie), Haley Hudson (Peg), Stephen Tobolowsky (Bates)

Soggetto

Tra la madre Tess e la figlia adolescente Anna i rapporti sono tesi e difficili, sopratutto ora che, a qualche tempo dalla morte del padre, Tess è decisa a sposarsi di nuovo con Ryan. Mentre litigano in un ristorante cinese, la proprietaria fa assaggiare loro due biscottini speciali. Succede allora che i ruoli si invertono: Tess entra nel corpo della figlia Anna, e viceversa. Per l'imminente venerdì sono programmati sia la cena di prova del matrimonio, sia un concerto cui Anna con il gruppo musicale di amiche vuole partecipare. Equivoci e imbarazzi a non finire, prima che una improvvisa scossa alla cena non avverta che tutto è tornato in ordine. Ma ora Tess e Anna hanno imparato a volersi bene, a rispettarsi, a fare ciascuna il proprio ruolo.

Valutazione Pastorale

Si tratta di una commedia magari esile e di immediata comprensione, però simpatica e tutto sommato non banale. Il contrasto madre/figlia (forse un po' stereotipato ma, come sappiamo, anche realistico) é affidato ad un meccanismo di pura invenzione e risolto con il lieto fine e con l'insegnamento che la necessità di una migliore comprensione è alla base di ogni buon rapporto. Storia convenzionale ma fresca e in qualche passaggio divertente. Dal punto di vista pastorale, il film è da valutare come accettabile, e senz'altro semplice. UTILIZZAZIONE: il film può essere utilizzato in programmazione ordinaria e recuperato come proposta di passatempo per ragazzi e adolescenti.

Le altre valutazioni

Sfoglia l'archivo
Ricerca un film
Ricerca Film