RALPH SPACCATUTTO

Valutazione
Brillante, Consigliabile
Tematica
Animali, Avventura, Film per ragazzi, Nuove tecnologie
Genere
Film d'animazione
Regia
Rich Moore
Durata
101'
Anno di uscita
2012
Nazionalità
Stati Uniti
Titolo Originale
Wreck -It Ralph
Distribuzione
Walt Disney Studios Motion Pictures Italia
Soggetto e Sceneggiatura
Phil Johnston, Jennifer Lee Rich Moore, Phil Johnston, Jim Reardon
Musiche
Henry Jackman
Montaggio
William J. Caparella

Orig.: Stati Uniti (2012) - Sogg.: Rich Moore, Phil Johnston, Jim Reardon - Scenegg.: Phil Johnston, Jennifer Lee - Fotogr.(Scope/a colori) - Mus.: Henry Jackman - Montagg.: William J. Caparella - Dur.: 101' - Produz.: Clark Spencer per Walt Disney Animation Studios.

Soggetto

Ralph è uno spaccatutto di quasi tre metri e un peso di 300 chili. Da 30 anni fa il 'cattivo' nel videogame "Felix Aggiustatutto Felix" in una sala giochi ma nessuno sembra apprezzarlo veramente. Stanco di fare il cattivo e alla ricerca di un riconoscimento, Ralph intraprende un viaggio nell'universo dei giochi arcade per vincere una medaglia e guadagnarsi l'affetto e il rispetto al pari di Felix. Durante il viaggio incontra la Sergente Calhoun, che appartiene al gioco d'azione in prima persona Hero's Duty, e l'esuberante Vanellope von Schweetz uscita dallo zuccheroso gioco di kart Sugar Rush. Dopo molta fatica Ralph vince una medaglia, ma la perde e da quel momento lo aspettano mille difficoltà. Dopo aver aiutato Vanellope a superare duri ostacoli e a restare nel proprio gico, Ralph ottiene il premio più importante: restare se stesso e apprezzare quello che è senza cercare stravolgimenti.

Valutazione Pastorale

"Felix Aggiustatutto Felix" è il nome di un video gioco anni '80. E' impegnato a riparare con il suo martello magico tutto quello che Ralph spacca nel condominio Belposto. I giocatori da fuori che lo aiutano gli fanno vincere le medaglie che lo confermano come 'buono', mentre Ralph resta il 'cattivo'. Il gigante è stufo, vuole cambiare, si mette a frequentare incontri terapeutici di malvagi, nei quali gli viene detto che lui 'interpreta un cattivo ma non è cattivo'. Ma in un sistema in cui gli schemi sono prefissati, è pensabile uscire dal proprio ruolo? Da questo interrogativo si snoda la storia che la Walt Disney Animation Studios struttura facendo ricorso ad una grande tecnica quanto a profondità e dimensione dell'immagine. I quattro mondi unici che compongono il gioco rappresentano altrettanti livelli narrativi, che i personaggi attraversano, puntando sul vero e sul fantastico in un continuo rimbalzo tra attese, speranze, cambiamenti, ribaltamenti di prospettive. La fiaba scorre in un rutilante scenario di colori ed emozioni. Colpisce soprattutto la capacità di regista e sceneggiatori di vitalizzare il meccanico mondo dei videogiochi con una spruzzata di sentimenti autentici, fatti di cuore, dolore, rimpianti, voglia di vita semplice e felice. Nel succedersi di varie prospettive caratteriali, nel ribaltarsi di atteggiamenti e modalità affettive, si dipana un universo allegro, sfaccettato, indirizzato verso alcuni insegnamenti semplici, facili, non pedanti, di immediata comprensione sulla possibilità di restate legati a se stessi e mettere la propria identità al servizio degli altri. Spettacolo notevole, con un 3D adeguato, per un film che, dal punto di vista pastorale, è da valutare come consigliabile e certamente brillante.

Utilizzazione

Il film è da utilizzare in programmazione ordinaria e in seguito come proposta valida per bambini e tutta la famiglia.

Le altre valutazioni

Sfoglia l'archivo
Ricerca un film
Ricerca Film