RICATTO D’AMORE

Valutazione
Brillante, Consigliabile
Tematica
Donna, Famiglia, Lavoro
Genere
Commedia
Regia
Anne Fletcher
Durata
107'
Anno di uscita
2009
Nazionalità
Stati Uniti
Titolo Originale
The Proposal
Distribuzione
Walt Disney Studios Motion Pictures Italia
Musiche
Aaron Zigman
Montaggio
Priscilla Nedd Friendly

Orig.: Stati Uniti (2009) - Sogg. e scenegg.: Peter Chiarelli - Fotogr.(Scope/a colori): Oliver Stapleton - Mus.: Aaron Zigman - Montagg.: Priscilla Nedd Friendly - Dur.: 107' - Produz.: David Hoberman, Todd Liebermann.

Interpreti e ruoli

Sandra Bullock (Margaret Tate), Ryan Reynolds (Andrew Paxton), Mary Steenburgen (Grace Paxton), Craig T.Nelson (Joe Paxton), Betty White (nonna Annie), Denis O'Hare (sig. Gilbertson), Malin Akerman (Gertrude), Oscar Nunez (Ramon), Aasif Mandvi. (Bob Thurber), Michael Mosley (Chuck), Maureen Keiller (Suzanne Joines)

Soggetto

A New York Margaret Tate, inflessibile manager editoriale, riceve la notizia che, secondo le leggi dell'immigrazione, é tenuta a rientrare subito nel suo Paese d'origine, il Canada. Margaret allora annuncia di essere fidanzata con il suo allibito assistente Andrew e che presto si sposeranno. Anzi andranno subito a casa dei genitori di lui per preparare le nozze. Ma la famiglia di Andrew é in Alaska, e la trasferta risulta da subito assai imbarazzante. Costretti a convivere, Margaret e Andrew devono superare equivoci di ogni tipo, fino al giorno del matrimonio. Ma ora é lei a svelare ai presenti l'inganno e a prepararsi a tornare in Canada. Andrew però la raggiunge e tra loro nasce l'amore vero.

Valutazione Pastorale

Lo schema é facile, ossia si sa come comincia (un lui e una lei divisi da tutto che per una circostanza devono stare insieme) e si sa come finisce (i due si amano). E tuttavia in questi casi vale la differenza del percorso che c'è in mezzo e l'approccio dei protagonisti allla vicenda. In entrambi i casi, il tono risulta spigliato, ironico, divertente. Buona e originale l'ambientazione in Alaska, indovinata qualche osservazione su abitudini americane fin troppo stereotipate. Sandra Bullock costruisce per il meglio il personaggio, e il suo alter ego si difende egregiamente. Dal punto di vista pastorale, il film é da valutare come consigliabile, e nell'insieme brillante.

Utilizzazione

Il film é da utilizzare in programmazione ordinaria e da proporre come commedia simpatica e di facile fruizione.

Le altre valutazioni

Sfoglia l'archivo
Ricerca un film
Ricerca Film