RICHIE RICH – IL PIÙ RICCO DEL MONDO **

Valutazione
Accettabile, Brillante
Tematica
Genere
Commedia
Regia
Donald Petrie
Durata
99'
Anno di uscita
1995
Nazionalità
Stati Uniti
Titolo Originale
RICHIE RICH
Distribuzione
Warner Bros Italia
Soggetto e Sceneggiatura
Neil Tolkin, Tom S. Parker, Jim Jennewein basato sui personaggi Harvey Comics
Musiche
Alan Silvestri
Montaggio
Malcom Campbell

Sogg.: basato sui personaggi Harvey Comics - Scenegg.: Neil Tolkin, Tom S. Parker, Jim Jennewein - Fotogr.: (normale/a colori) Don Burgess - Mus.: Alan Silvestri - Montagg.: Malcom Campbell - Dur.: 99' - Produz.: Joel Silver, John Davis

Interpreti e ruoli

Macaulay Culkin (Richie Rich), Edward Herrmann (Padre di Richie), Christine Ebersolf (Madre di Richie), Jonathan Hyde (Cadbury), John Larroquette (Lawrence Van Dough), Michael Mc Shane (Professor Keenbean), Chelcie Ross (Ferguson), Mariangela Pino, Stephi Lineburg, Michael Maccarone, Joel Robinson, Jonathan Hilario, Claudia Schiffer

Soggetto

unico erede del multimiliardario Mr. Rich, il dodicenne Richie cresce nella reggia paterna adorato dai genitori e accudito dal fedele precettore Cadbury. Noiosa è la formazione multidisciplinare che lo deve forgiare come futuro magnate, ma questa viene interrotta bruscamente dalle losche trame di Lawrence Van Dough, dirigente dell'impero paterno che, complice il capo della sicurezza Ferguson, sabota l'aereo dove crede sia in viaggio la famiglia. Mentre papà e mamma precipitano in mare, Rich scampa perché Cadbury gli aveva organizzato una giornata di giochi con alcuni ragazzi. Alla notizia del disastro Richie attiva il "cercapadre ", dispositivo che localizza il genitore, ma invano. Van Dough, smanioso di impadronirsi del nascosto e favoloso caveau di famiglia, cerca di assumere il controllo della compagnia, ma Cadbury, essendo tutore, fa insediare il ragazzo come presidente che si serve dei suoi amici per migliorare la qualità dei prodotti per l'infanzia. Mentre Cadbury viene mandato in galera con un inghippo da Van Dough, il chimico Keenbean registra una compromettente conversazione di costui con Ferguson. Scampato ad un attentato in carcere, Cadbury evade aiutato da Richie. I genitori di Richie si sono salvati ma Ferguson li localizza e li sequestra. Assalendo il proprio palazzo con l'aiuto dei ragazzi e di Cadbury e del liberato Keenbean, imbavagliato da Ferguson, Richie ritrova i suoi genitori. Il caveau, sito sotto una montagna di marmo con le fattezze dei tre Rich, è pieno soltanto di ricordi di famiglia e cimeli, ma senza alcun valore commerciale. Van Dough è furioso, ma Richie e Cadbury reagiscono, e dopo una strenua lotta, su e giù per il monumento, Van Dough precipita e viene arrestato. Finirà, col complice, a fare il giardiniere sotto sorveglianza, mentre la famiglia festeggia la travagliata riunificazione.

Valutazione Pastorale

un film agile e divertente zeppo di effetti speciali anche gustosi che inneggia soprattutto ai buoni sentimenti, e descrive a tinte dorate Rich senior che non licenzia gli operai ma è addirittura disposto, per salvare la fabbrica, a donarla ai dipendenti. Il piccolo Richie, che comprende che l'amicizia dei coetanei è un bene che non si compra, dovrebbe essere preso a simbolo da tanti bambini invasati dai successi televisivi facili di coetanei forniti o di un bell'aspetto o di una parlantina facile. Anche il caveau pieno di oggetti ricordo, compresa una vecchia fisarmonica, e i valori familiari, l'onestà sul lavoro e l'amicizia contrapposti all'avidità dei cattivi, potrebbero addirittura rendere consigliabile, anche se non raccomandabile, il film. Tuttavia rimane una sensazione di superficialità, di faciloneria che impedisce di andar oltre un giudizio di "accettabile" per una pellicola indubbiamente brillante, e che la famiglia può benissimo vedere.

Le altre valutazioni

Sfoglia l'archivo
Ricerca un film
Ricerca Film