ROCKETEER (LE AVVENTURE DI ROCKETEER) *

Valutazione
Accettabile, Semplice
Tematica
Genere
Avventuroso
Regia
Joe Johnston
Durata
109'
Anno di uscita
1991
Nazionalità
Stati Uniti
Titolo Originale
THE ROCKETEER
Distribuzione
Warner Bros Italia
Soggetto e Sceneggiatura
Danny Bilson, Paul Demeo, William Dear tratto dal romanzo a fumetti "The Rocketeer" creato da Dave Stevens
Musiche
James Horner
Montaggio
Arthur Schmidt

Sogg.: tratto dal romanzo a fumetti "The Rocketeer" creato da Dave Stevens - Scenegg.: Danny Bilson, Paul Demeo, William Dear - Fotogr.: (scope/a colori) Hiro Narita - Mus.: James Horner - Montagg.: Arthur Schmidt - Dur.: 109' - Produz.: Lawrence Gordon, Charles Gordon, Lloyd Levin

Interpreti e ruoli

Bill Campbell (Cliff Secord), Alan Arkin (Peevy), Jennifer Connelly (Jenny Blake), Paul Sorvino (Eddie Valentine), Timothy Dalton (Neville Sinclair), Terry O'Quinn (Howard Hughes), Ed Lauter (Fitch), James Handy, Tiny Ron, Rober Guy Miranda, Jon Polito

Soggetto

nel 1938 a Los Angeles, un giovane pilota, Cliff Secord, trovato casualmente un pacco, contenente uno strano congegno a forma di missile, scopre, insieme all'anziano meccanico Peevy, che questo ordigno, indossato a guisa di zaino, può consentire ad un uomo di volare. Cliff, entusiasta di questo razzo che utilizza, con temerarie acrobazie, in situazioni di emergenza, viene a conoscenza che al ricupero del piccolo ordigno, ideato dal fisico Howard Hughes, sono interessati sia l'FBI per gli Stati Uniti sia una banda di malviventi, capeggiati da Eddie Valentine, su incarico del noto attore americano Neville Sinclair, un subdolo individuo in combutta con un gruppo di nazisti insediatisi a bordo del dirigibile tedesco Zeppelin in navigazione aerea su Los Angeles. Secord rimane coinvolto, suo malgrado, in questo intrigo poiché la giovane Jenny Blake, la donna della quale è innamorato, è stata presa in ostaggio da Sinclair per ottenere in cambio il razzo. Dopo numerose peripezie il dirigibile è distrutto dal fuoco e Neville muore mentre Cliff e Jenny si salvano.

Valutazione Pastorale

un film semplice e a volte anche ingenuo, adatto per i giovarussimi, che vi troveranno i buoni sempre in pericolo e i cattivi sempre prossirni a vincere, in molte emozionanti avventure. Il lieto fine è prevedibile, ma giunge dopo vane scene mozzafiato, fra le quali è notevole quella che presenta l'incendio del dirigibile Zeppelin. La regia non ha meriti particolari e l'interpretazione non ha spicco, neanche quando recitano attori di un certo nome come Arkin o Dalton. L'asterisco è assegnato per gli effetti speciali, spesso notevoli.

Le altre valutazioni

Sfoglia l'archivo
Ricerca un film
Ricerca Film - SerieTV