SAW 2 – LA SOLUZIONE DELL’ENIGMA

Valutazione
Inaccettabile, farneticante
Tematica
Violenza
Genere
Horror
Regia
Darren Lynn Bousman
Durata
93'
Anno di uscita
2006
Nazionalità
Stati Uniti
Titolo Originale
Saw II
Distribuzione
01 Distribution
Musiche
Charlie Clouser
Montaggio
Kevin Greutert

Orig.: Stati Uniti (2005) - Sogg. e scenegg.: Leigh Whannell e Darren Lynn Bousman - Fotogr.(Panoramica/a colori): David A. Armstrong - Mus.: Charlie Clouser - Montagg.: Kevin Greutert - Dur.: 93' - Produz.: Gregg Hoffman, Oren Koules, Mark Burg.

Interpreti e ruoli

Donnie Wahlberg (detective Eric Matthews), Franky G (Xavier), Shawnee Smith (Amanda), Tobin Bell (Jigsaw), Glenn Plummer (Jonas), Beverley Mitchell (Laura), Dina Meyer (Kerry), Emmanuelle Vaugier (Addison), Erik Knudsen (Daniel), Tim Burd (Obi), Noam Jenkins . (Michael)

Soggetto

Cominciando ad indagare sull'uccisione di un uomo che era informatore della polizia, il detective Eric capisce che deve di nuovo fare i conti con il maniaco Jingsaw. Stavolta il pericoloso psicotico ha rinchiuso otto persone in una casa piena di trabocchetti orrendi dalla quale nessuno riesca da uscire. Eric scopre che tra questi c'é anche suo figlio Daniel ed allora é costretto a partecipare al gioco imposto da Jingsaw. Infine esaperato, Eric obbliga l'uomo ad accompagnarlo sul posto, ma qui scopre che tutto quello che si vedeva era registrato e che in realtà gli altri sono già morti mentre suo figlio é tenuto prigioniero in uno stanzino. Tutti morti a dire il vero, no. Amanda, una delle ragazze, é sopravvissuta e forse potrà continuare il perfido gioco ideato da Jingsaw.

Valutazione Pastorale

Qualunque parvenza di suspence, ogni minimo momento di amosfera thriller viene sovrastato e annullato dal diluvio di sangue, di incrudelimento, di punizioni efferate portate l'uno sull'altro dai vari personaggi. Nella vicenda si respira un clima di violenza e di sopraffazione a lungo andare veramente malsano. Dal punto di vista pastorale, il film é da valutare inaccettabile e del tutto farneticante. UTILIZZAZIONE: é da evitare sia in programmazione ordinaria sia in altre occasioni. E' auspicabile che molta attenzione venga tenuta per i minori in vista di passaggi televisivi o di uso di VHS e DVD.

Le altre valutazioni

Sfoglia l'archivo
Ricerca un film
Ricerca Film