SCEGLI IL MALE MINORE

Valutazione
Inaccettabile, negativo
Tematica
Amicizia, Male
Genere
Drammatico
Regia
David Mackay
Durata
92'
Anno di uscita
1998
Nazionalità
Stati Uniti
Titolo Originale
The lesser evil
Distribuzione
Italian International Film
Musiche
Don Davis
Montaggio
Bret Marnell

Orig.: Stati Uniti (1997) - Sogg. e scenegg.: Jeremy Levine, Stephan Schultze - Fotogr.(Normale/a colori): Stephan Schultze - Mus.: Don Davis - Montagg.: Bret Marnell - Dur.: 92' - Produz.: Daniel Helberg, David Mackay.

Interpreti e ruoli

Colm Feore (Derek), Tony Goldwyn (Frank), Arliss Howard (Ivan), David Paymer (George), Jack Kehler (detective Hardaway), Richard Riehle (detective Smitts), Debra Christofferson (Betty), Steven Petrarca, Jonathan Scarfe, Adam Scott, Marc Worden, Mason Adams, Ann Haney, Matt Bohling, Michael Harding.

Soggetto

A seguito di un'indagine di polizia condotta dai detective Hardaway e Smitts sul ritrovamento di una pistola acquistata 22 anni prima da Derek (uomo d'affari quarantenne), questi, preoccupato, convoca nella propria baita Ivan (un sacerdote), Frank (un poliziotto), e George (un avvocato): da studenti erano tutti amici e compagni di scorribande. Costoro rivivono insieme i momenti terribili di un fatto gravissimo: l'allora diciottenne George, nel tentativo di spiare due loschi individui a bordo di una automobile viene scoperto e per difendersi con la pistola di Derek uccide l'uomo alla guida dell'autovettura e ferisce gravemente l'altro passeggero. Frank di nascosto sottrare dalla macchina mezzo milione di dollari, poi Derek, spaventato, uccide il ferito. Mentre avviene la ricostruzione dei fatti, Frank si accorge che George sta registrando tutte le loro dichiarazioni. George impugna la pistola e minaccia per portare via il nastro. Attaccato e sopraffatto, viene rinchiuso in un locale attiguo. Ivan, presa la pistola di Frank, cerca di entrare per ucciderlo. Si sentono due colpi di pistola. Poco dopo ecco Ivan recitare un'orazione funebre. Alle sue spalle ci sono Frank e George. Volendo scegliere il male minore, Ivan all'ultimo momento ha preferito uccidere Derek. Finita la cerimonia i tre si separano. Dalla macchina Ivan tira fuori il nastro con le loro conversazioni, lo getta sul sedile, si toglie il collarino sacerdotale. Si accende un sigaro e tranquillamente parte.

Valutazione Pastorale

Si tratta di un film di modesta levatura, che si risolve nella messa in atto di una serie di comportamenti improntati ad un deteriore fatalismo. Fin dal titolo si capisce che siamo di fronte a scelte che privilegiano una totale mancanza di rispetto per se stessi e per la vita dell'altro. Tutto é improntato sulla sopraffazione e l'eliminazione fisica. Anche il sacerdote si adegua facilmente ai comportamenti privi di scrupoli degli amici. Dal punto di vista pastorale il film é da valutare come inaccettabile e nel complesso negativo. UTILIZZAZIONE: sia per la pochezza della confezione sia per lo svolgimento, il film é da escludere da qualunque tipo di programmazione. Attenzione é da porre in occasione di passaggi televisi casalinghi.

Le altre valutazioni

Sfoglia l'archivo
Ricerca un film
Ricerca Film - SerieTV