SCOMODI OMICIDI *

Valutazione
Discutibile, Violenze
Tematica
Potere
Genere
Poliziesco
Regia
Lee Tamahori
Durata
96'
Anno di uscita
1996
Nazionalità
Stati Uniti
Titolo Originale
MULHOLLAND FALLS
Distribuzione
Cecchi Gori Distribuzione
Soggetto e Sceneggiatura
Pete Dexter Pete Dexter, Floyd Mutrux
Musiche
Dave Grusin
Montaggio
Sally Menke

Sogg.: Pete Dexter, Floyd Mutrux - Scenegg.: Pete Dexter - Fotogr.: (normale/ a colori) Haskell Wex-ler - Mus.: Dave Grusin - Montagg.: Sally Menke - Dur.: 96' - Produz.: Richard D.Zanuck, Lili Fini Zanuck

Interpreti e ruoli

Nick Nolte (Max Hoover), Chazz Palminteri (Ellery Coolidge), Michael Madsen (Eddie Hall), Chris Penn (Arthur Relyea), Melaine Griffith (Katherine Hoover), John Malcovich (Thomas Timms), Jennifer Connelly (Allison Pond), Andrew Mc Carthy (Jimmy Fields), Treat Williams, Kyle Chandler, Daniel Baldwin, Ed Lauter

Soggetto

A Los Angeles, nel 1950, agisce, temeraria, la "Hat Squad", un'u-nità speciale del Dipartimento di Polizia della città. Ne fanno parte Max Hoover, Ellery Coolidge, Eddie Hall e Arthur Relyea, quattro poliziotti alti, impeccabili, con cappelli a tesa larga calcati sulla testa, temuti e riveriti da tutti perchè sono loro a stabilire le regole di come deve essere applicata la legge. Costoro, capitati in un cantiere, hanno modo di esaminare un cadave-re. La vittima, una donna, appare schiacciata: sul corpo scoprono un piccolo frammento di vetro. Max, il capo della Squadra, riceve poco dopo un breve film. Colpito da ciò che ha visto, dopo aver visionato la pellicola, scopre chi gli ha mandato il film: è Jimmy Fields, un giovane "amico" della vittima che il giorno prima era andata dal generale Thomas Timms. Poi accerta sia che la donna, Allison Pond, è stata portata nel cantiere già cadavere, sia che Jimmy era solito filmare scene "hard", tra Allison e il suo occasionale compagno, (dalla camera accanto di un residence) per curiosità. Poichè viene accertato che il frammento di vetro trovato sulla donna è radioattivo, i sospetti di Hoo-ver e dei suoi compagni si accentrano sul generale Timms in quanto questi è il comandante di una base militare nucleare. Respinti all'ingresso, entrano illegalmente ma vengono scoperti. Max, tornato in sede, riceve la visita di un funzionario dell'FBI che lo invita a non interferire, minacciandolo. Poi l'FBI perquisisce la casa di Hoover ma non riesce a trovare il film in possesso di Max. Per vendetta, poco dopo, Katherine, la moglie di Max, riceve un pacco: c'è il film che ritrae Max con Allison in rapporti intimi. Ciò determina una violenta crisi della signora Hoover che abbandona il marito. Max si reca, allora, dal generale con Ellery Coolidge per uno scambio dei film: prima di incontrarlo, presso la base militare, scopre che in locale "vietato" ci sono persone malate e sfigurate, vittime di esperimenti nucleari. Anche il generale è vittima delle radiazioni e asserisce di non aver ucciso lui la donna. Mentre torna a Los Angeles con un aeroplano militare insieme a Ellery, Max viene a sapere da due ufficiali che Allison è stata da loro uccisa (gettata in volo) per-chè aveva filmato nella base militare alcuni malati: improvvisamente si ren-de conto che anche per lui e Ellery è prevista la stessa fine in quanto l'aero-plano non ha il portellone. Previene gli ufficiali e, feritili, li getta dall'aero-plano che infine attera fortunosamente in una zona semideserta. Qui Ellery, che è rimasto ferito nello scontro con i due ufficiali, muore. Al funerale di Ellery i coniugi Max e Katherine, terminato il rito funebre, sanciscono la loro separazione.

Valutazione Pastorale

Il film si fa apprezzare per la accurata ricostruzione di ambienti e costumi dell'America degli anni '50 anche se la vicenda non sempre risulta del tutto credibile. Netta la denuncia degli abusi di potere, del-le violazioni dei diritti della persona umana e della lotta tra i poteri istituzio-nali (Esercito, Polizia, FBI), anche se i toni delle contrapposizioni appaiono talora forzati. Qualche situazione scabrosa ed alcune scene realistiche, ecces-sive nei dettagli di violenza, motivano il giudizio.

Le altre valutazioni

Sfoglia l'archivo
Ricerca un film
Ricerca Film