SOTTO IL SEGNO DEL PERICOLO **

Valutazione
Accettabile-riserve, Crudezze
Tematica
Genere
Drammatico
Regia
Phillip Noyce
Durata
141'
Anno di uscita
1994
Nazionalità
Stati Uniti
Titolo Originale
CLEAR AND PRESENT DANGER
Distribuzione
U.I.P.
Soggetto e Sceneggiatura
Donald Stewart, Steven Zaillian, John Milius Basato sul romanzo "Clear and present danger" di Tom Clancy
Musiche
James Horner
Montaggio
Neil Travis

Sogg.: Basato sul romanzo "Clear and present danger" di Tom Clancy - Scenegg.: Donald Stewart, Steven Zaillian, John Milius - Fotogr.: (scope/a colori) Donald M. Mc Alpine - Mus.: James Horner - Montagg.: Neil Travis - Dur.: 141' - Produz.: Mace Neufeld, Robert G. Rehme

Interpreti e ruoli

Harrison Ford (Jack Ryan), Willem Dafoe (Clark), Anne Archer (Cathy Ryan), James Earl Jones (James Greer), Joaquim De Almeida (Felix Cortez), Henry Czerny (Robert Ritter), Harris Yulin (James Cutter), Donald Moffat, Raymond Cruz, Benyamin Bratt, Jaime Gomez, Ann Magnuson, Thora Birch, Miguel Sandoval, Tom Tammy

Soggetto

l'analista della CIA Jach Ryan, per la malattia terminale di cui soffre l'ammiraglio James Greer, suo amico e mentore, viene promosso a vice direttore della struttura. Ottenuti i finanziamenti per la lotta al narcotraffico, grazie alla sua fama di incorruttibile, viene però coinvolto inconsapevolmente in una losca trama innescata dall'assassinio per motivi di interesse su ordine di Ernesto Escobedo, boss boliviano della droga, di un equivoco uomo d'affari americano, amico del Presidente degli Stati Uniti che ordina in segreto a James Cutter, suo consigliere per la Sicurezza, azioni di rappresaglia di cui egli incarica Robert Ritter, un funzionario della CIA suo connivente. Costui affida ad un uomo della CIA in Bolivia, Clark, di reclutare un commando di 12 specialisti, che iniziano a distruggere le raffinerie clandestine di Escobedo. L'operazione è complicata dalla connivenza tra Felix Cortez, consigliere del boss, e Cutter, nonché dall'assassinio del dirigente FBI Jacobs, inviato dal Presidente per trattare la restituzione del denaro depositato dal defunto amico di questi in Colombia. La morte dei boss della droga uccisi da un missile lanciato da un caccia americano costringe il Presidente ad abbandonare i militari di Clark al loro destino, mentre Cortez tratta con Cutter l'eliminazione di Escobedo in cambio della sua ascesa al potere a certe condizioni di favore. Ryan invece decide di recarsi in Colombia a salvare gli specialisti intrappolati e Clark lo aiuta nella difficile impresa. Nella rocambolesca azione, Escobedo e Cortez vengono uccisi. Al rientro, Ryan rifiuta qualsiasi pressione del Presidente americano e dei colleghi corrotti e depone davanti ad una speciale Commissione per denunciare i fatti accaduti.

Valutazione Pastorale

un thriller fanta-politico congegnato sulla trama di un best-seller dello scrittore texano Tom Clancy e diretto con impeccabile mestiere dallo specialista australiano Phillip Noyce, qui coadiuvato, oltre che da ottimi attori, da una sceneggiatura e da una dovizia di effetti speciali. Moralmente sembra che, a differenza degli altri prodotti analoghi, il regista questa volta glissi intelligentemente sulle solite esibizioni di ferocia gratuita. L'onestà di Ryan, che antepone il giuramento fatto al popolo americano ed alla sua Costituzione ad ogni altra considerazione, seppur alquanto teatrale e poco probabile in realtà, costituisce un richiamo ad un rigore di comportamento che sarebbe auspicabile non solo al di là dell'oceano, ma un po' dappertutto. L'argomento e le scene piuttosto realistiche motivano delle riserve.

Le altre valutazioni

Sfoglia l'archivo
Ricerca un film
Ricerca Film - SerieTV