STRAFUMATI

Valutazione
Inaccettabile, volgare
Tematica
Amicizia, Droga, Il comico
Genere
Commedia
Regia
David Gordon Green
Durata
111'
Anno di uscita
2008
Nazionalità
Stati Uniti
Titolo Originale
Pineapple Express
Distribuzione
Sony Pictures Releasing Italia
Soggetto e Sceneggiatura
Seth Rogen, Evan Goldberg Judd Apatov, Seth Rogen, Evan Goldberg
Musiche
Graeme Revell
Montaggio
Craig Alpert

Orig.: Stati Uniti (2008) - Sogg.: Judd Apatov, Seth Rogen, Evan Goldberg - Scenegg.: Seth Rogen, Evan Goldberg - Fotogr.(Scope/a colori): Tim Orr - Mus.: Graeme Revell - Montagg.: Craig Alpert - Dur.: 111' - Produz.: Judd Apatov, Shauna Robertson - VIETATO AI MINORI DI 14 ANNI.

Interpreti e ruoli

Seth Rogen (Dale Denton), James Franco (Saul Silver), Amber Head (Angie Anderson), Danny R. McBride (Red), Rosie Perez (Carol), Nora Dunn (Shannon Anderson), Ed Begley jr. (Robert Anderson), Joe Lo Truglio (Edwards), Craig Robinson (Matheson), Gary Cole (Ted Jones), Arthur Napiontek (Clark), Bill Hader (soldato Miller)

Soggetto

Dale va a casa dell'amico Saul per rifornirsi da lui di una nuova varietà di marijuana chiamata Pineapple Express. Poi succede che Dale assiste ad un omicidio, preso dal panico lascia cadere l'erba appena comprata, e da lì i due entrano in contatto con gangster e poliziotti corrotti, uniti nel dare loro la caccia. Ci vuole tempo, ma infine la verità dei fatti viene accertata.

Valutazione Pastorale

"Pineapple Express" é il titolo originale e, davvero, il nome di una nuova droga, illegale e molto utilizzata. Che qui viene tranquillamente spacciata in casa e con grande serenità. Ma, se non bastasse questo atteggiamento 'assolutorio', il copione rovescia sul malcapitato spettatore una serie interminabile di idiozie verbali e gestuali da far spaventare. Le stupidità a raffica di uno pseudoumorismo fatto di scurrilità insistite e di offese gratuite al buon gusto danno la misura di un prodotto che richiede una non comune dose di pazienza per farsi seguire fino in fondo. Dal punto di vista pastorale, il film è da valutare come inaccettabile, e del tutto volgare.

Utilizzazione

é da evitare sia in programmazione ordinaria che in altre occasioni. Nonostante il divieto ai 14 anni, molta attenzione é da tenere per i più piccoli in vista di passaggi televisivi o di uso di VHS e DVD.

Le altre valutazioni

Sfoglia l'archivo
Ricerca un film
Ricerca Film