TAXXI 2

Valutazione
Accettabile, brillante*
Tematica
Amicizia
Genere
Commedia
Regia
Gerard Krawczyk
Durata
90'
Anno di uscita
2000
Nazionalità
Francia
Titolo Originale
Taxxi 2
Distribuzione
Cecchi Gori Distribuzione
Musiche
Al Khemya
Montaggio
Thierry Hoss

Orig.: Francia - Sogg. e scenegg.: Luc Besson - Fotogr.(Scope/a colori): Gerard Sterin - Mus.: Al Khemya - Montagg.: Thierry Hoss - Dur.: 90' - Produz.: Luc Besson, Laurent Petin, Michele Petin.

Interpreti e ruoli

Samy Naceri (Daniel), Frederic Diefenthal (Emilien), Emma Sjoberg (Petra), Bernard Farcy, Marion Cotillard

Soggetto

Daniel, tassista spericolato e burlone, va a pranzo a casa della fidanzata Lilly per conoscere i genitori di lei, e sopratutto il padre, generale Edmond, un reduce della guerra di Algeria. A Marsiglia é annunciato l'arrivo del ministro della difesa giapponese, e la polizia locale é incaricata di organizzare la sicurezza. Scatta così l'operazione Ninja, nella quale è coinvolto anche Emilien, poliziotto impacciato grande amico di Daniel. Ma, appena arrivato, la Yakuza, terribile mafia giapponese, rapisce il ministro e, con lui, anche Petra, la poliziotta di cui Emilien é innamorato. Si viene poi a sapere che un capo Yakuza vuole impedire la firma a Parigi dei trattati con la Francia e far così scoppiare un caso internazionale. Vista l'emergenza, Daniel si mette alla guida e con la propria macchina porta a Parigi Emilien e i suoi colleghi. Dotato di pronto intuiro e di rapidità d'azione, Daniel sbroglia la matassa degli intrighi e dei doppiogiochi. Il ministro viene liberato proprio in tempo per essere condotto alla sfilata ufficiale accanto al presidente francese. Finita la cerimonia, il ministri giapponese si complimenta con lui e gli offre di seguirlo in Giappone con un ingaggio ben retribuito. Ma Daniel rifiuta e dice che ha da fare. A Marsiglia Lilly lo aspetta in trepida attesa.

Valutazione Pastorale

Lo strepitoso e inatteso successo di "Taxxi" (1998) ha generato, come era prevedibile, questo numero 2 dove si ritrovano molti dei personaggi della prima vicenda. Lo scenario rimane dunque immutato, ed anche il ruolo della storia è quello di fungere solo da pretesto per una serie ininterrotta di funambolismi, affidati in special modo alla macchina guidata da Daniel, ma anche a sequenze aeree,a situazioni di rischio, a lotta a colpi di karatè. Film quindi assolutamente d'azione, con l'inserimento di caricature di persone e situazioni (il generale e l'incubo della guerra d'Algeria) che strappano qualche risata, pur se risultano un po' epidermiche. C'è comunque comicità, misurata e non volgare, e c'é modo di divertirsi, lasciandosi andare al ritmo del tutto scorrevole del racconto. Dal punto di vista pastorale, il film è da valutare coem positivo, accettabile quindi e brillante nello svolgimento complessivo. Meritevoli di segnalazione, come si diceva, gli effetti speciali. UTILIZZAZIONE: il film é da utilizzare in programmazione ordinaria. Può essere proposto come occasione di passatempo, sia in sala sia in visioni casalinghe per tutti.

Le altre valutazioni

Sfoglia l'archivo
Ricerca un film
Ricerca Film