UNA CELLA IN DUE

Valutazione
Futile, Semplice
Tematica
Il comico
Genere
Commedia
Regia
Nicola Barnaba
Durata
90'
Anno di uscita
2011
Nazionalità
Italia
Distribuzione
Iris Film
Musiche
Andrea Felli
Montaggio
Ugo De Rossi, Francesca Forletta

Orig.: Italia (2010) - Sogg. e scenegg.: Luca Biglione, Enzo Salvi - Fotogr.(Panoramica/a colori): Federico Del Zoppo - Mus.: Andrea Felli - Montagg.: Ugo De Rossi, Francesca Forletta - Dur.: 90' - Produz.: Bruno Frustaci, Alessandro Carpigo.

Interpreti e ruoli

Enzo Salvi (Romolo Giovagnoli), Maurizio Battista (Angelo Zingoni), Massimo Ceccherini (Manolo Badilanti), Simona Borioni (Ilde Aldobrandi), Serena Bonanno (Monica), Jane Alexander (Pamela Rovere), Nicole Murgia . (Carlotta Giovagnoli), Gianni Ferreri (o' avvocato), Melita Toniolo (Valeria), Riccardo Angelini (Corrado), Mario Corsi (Mario), Lallo Circosta (Piero), Nicola Di Gioia (capo banda), Mariano D'Angelo (dott. Gioffredi), Riccardo Valeriani (dott. Lavinio), Primo Parmeggiani (Primo), Elena Ossola (P. M. Rosat), Pasqualina Sanna (animatrici allo zoomarine), Ludovica Leoni .

Soggetto

Romolo, avvocato senza scrupoli, e Angelo, disoccupato dedicatosi ad un maldestro tentativo di rapina, si incontrano in carcere. Per vari e imprevisti motivi, sono coinvolti in un'evasione, si ritrovano soli e, senza appoggi, decidono che è meglio farsi arrestare di nuovo. Ci riescono con qualche difficoltà, diventano amici, tornano in libertà, litigano, si perdono di vista, si rivedono un anno dopo. Si abbracciano.

Valutazione Pastorale

Il canovaccio é quello della commedia italiana costruita sui protagonisti, sulla loro mimica, la verve, i modi di dire e di atteggiarsi. Si tratta di una comicità popolare e ruspante che, senza scrupoli o sotterfugi, mira dritto alla battuta immediata, diretta, spontanea. Come ha detto Battista nella c.s., l'intenzione é quella di "stare insieme, noi e il pubblico, a passare un paio di ore in allegria e divertimento". Obiettivo scoperto, affidato a pratiche di umorismo non eccelse ma nemmeno troppo sgradevoli. Il racconto, sia pure affidato al flashback e alla voce fuori campo, é abbastanza sostenuto e arriva alla conclusione senza zoppicare più di tanto. Si può essere coinvolti o meno ma certo siamo ancora una volta dentro una tradizione italiana che nasce da lontano e annovera molti nomi importanti. Dal punto di vista pastorale, il film é da valutare come futile e nell'insieme semplice.

Utilizzazione

Il film può essere utilizzato in programmazione ordinaria, ben tenendo presente che una comicità dai sapori fortemente 'locali' può trovare meno adesioni in altre zone d'Italia. Qualche attenzione é da tenere per i più piccoli anche in vista di passaggi televisivi o di uso di dvd e di altri supporti tecnici.

Le altre valutazioni

Sfoglia l'archivo
Ricerca un film
Ricerca Film