VICINI DEL TERZO TIPO

Valutazione
Futile, grossolanità
Tematica
Amicizia, Famiglia - genitori figli, Fantascienza, Il comico
Genere
Commedia
Regia
Akiva Schaffer
Durata
102'
Anno di uscita
2012
Nazionalità
Stati Uniti
Titolo Originale
The Watch
Distribuzione
20th Century Fox Italia
Soggetto e Sceneggiatura
Jared Stern, Seth Rogen, Evan Goldberg Jared Stern
Musiche
Christophe Beck
Montaggio
Dean Zimmerman

Orig.: Stati Uniti (2012) - Sogg.: Jared Stern - Scenegg.: Jared Stern, Seth Rogen, Evan Goldberg - Fotogr.(Scope/a colori): Barry Peterson - Mus.: Christophe Beck - Montagg.: Dean Zimmerman - Dur.: 102' - Produz.: Shawn Levy, Tom McNulty.

Interpreti e ruoli

Ben Stiller (Evan Troutwig), Vince Vaughn (Bob), Jonah Hill (Franklin), Richard Avoade (Jamarcus), Rosemarie DeWitt (Abby Troutwig), Will Forte (serg. Bressman), Mel Rodriguez (Chucho), Erin Moriarty (Cheslea), Nicholas Braun (Jason), Joe Nunez (Antonio Gutzman)

Soggetto

Quando nella tranquilla Glenview viene ucciso il guardiano notturno del centro commerciale Costco, il direttore della struttura Evan pensa che sia il momento per organizzarsi e scongiurare il ripetersi di altri spiacevoli episodi. Lancia allora un appello per costituire una ronda si sorveglianza. Rispondono solo in tre e, dopo qualche incertezza, Evan, Bob Franklin e Jamarcus si sentono pronti all'impresa. In realtà cercano solo una scusa per avare tempo libero, ridere e bere insieme. Solo Evan mantiene una certa serietà, e, nel momento in cui un alieno si manifesta veramente in periferia, chiama tutti a raccolta. Di fronte al pericolo, i quattro ritrovano compattezza, si mettono d'impegno e riescono a sventare la minaccia.

Valutazione Pastorale

Quando si sforza di essere lontano dalla comprensione europea, l'umorismo americano non sbaglia un colpo. Così in questo strampalato racconto tra commedia e fantasy, dialoghi, situazioni, scanbi di battute navigano a vista in un brodo narartivo affannato e stentato. Pastrocchio insipido, esagerazioni sopra le righe, goliardate sessuali deformanti e mai divertenti. Sconclusionato, in più punti insopportabile per idiozia e stupidità, il copione arriva affannato da una fine a lungo attesa e fin troppo rimandata. Dal punto di vista pastorale, il film è da valutare come futile e segnato da grossolanità.

Utilizzazione

Si può evitare di proporlo, sia in programamzione ordianria che in altreoccasioni, senza sottrarre un granchè allo spettatore. Attenzione è però da tenere per minori e piccoli in vista di passaggi televisi o di uso di dvd e di altri supporti tecnici.

Le altre valutazioni

Sfoglia l'archivo
Ricerca un film
Ricerca Film